Pro Patria, definita la cessione del club al Consorzio Sgai

Ufficiale la cessione delle quote azionarie: la Testa lascia la presidenza del club dopo sei anni e mezzo

19 Novembre 2021

Redazione - Autore

La Pro Patria cambia proprietà. Patrizia Testa lascia infatti la presidenza del club lombardo e definisce il percorso che porta alla cessione definitiva del club. A subentrarle, il consorzio Sgai, formato da imprenditori originari di Napoli. Dopo sei anni e mezzo al comando della società, la Testa lascia così il ruolo di punta nell’organigramma ma conserverà delle quote e comunque rimarrà vicina al club almeno fino al termine dell’annata. Affiancherà infatti la nuova proprietà nel periodo di inserimento e avrà il ruolo di presidente onorario. La conferenza stampa di presentazione della nuova proprietà, rappresentata dal neo presidente bianco-blu Domenico Citarella, è in programma la prossima settimana.

Cessione Pro Patria, il comunicato del club

Questa la nota che ufficializza la cessione della Pro Patria: “Perfezionato il passaggio delle quote di maggioranza della Società al Consorzio Sgai. Patrizia Testa, ex presidente della squadra, affiancherà la nuova proprietà nel periodo di inserimento e rimarrà nella veste di Presidente Onorario. Aurora Pro Patria 1919 comunica il perfezionamento del passaggio delle quote di maggioranza della Società al Consorzio Sgai. É un’azienda italiana che offre soluzioni tecnologiche green nel settore delle costruzioni e ristrutturazioni ed è fra le prime 10 aziende Italiane che opera nel settore Ecobonus e Sismabonus.

L’acquisizione dell’Aurora Pro Patria rappresenta per l’azienda un’importante occasione di sviluppo e di crescita sul territorio nazionale. Il nuovo presidente Domenico Citarella afferma che: “Continueremo a gestire la società in continuità con il grande lavoro della Signora Testa, portando nuova linfa alla Squadra e alla comunità”.

Il Club precisa inoltre che Patrizia Testa, ex presidente della squadra, affiancherà la nuova proprietà nel periodo di inserimento e rimarrà nella veste di Presidente Onorario.

La prossima settimana si terrà una conferenza stampa di presentazione della nuova proprietà rappresentata dal neo Presidente bianco-blu Domenico Citarella”.

La storia della gestione Testa

Primo passo ufficiale verso la cessione della Pro Patria definito, allora. La nuova dirigenza sembra avere comunque intenzione di proporre alla Testa la carica di presidente onoraria. Durante la sua gestione societaria sono stati raggiunti traguardi importanti: su tutti, la vittoria della Serie D, lo scudetto di categoria e il ritorno tra i professionisti con le soddisfacenti stagioni griffate in panchina da Ivan Javorcic, passate anche da due partecipazioni ai playoff. Patrizia Testa lascia il club di Busto Arsizio in sedicesima posizione nel girone A di Serie C, a quota 14 punti e alla pari con Mantova e Legnago. La prossima partita di campionato, in programma sabato alle 14.30 in casa contro il Seregno, sarà la prima della nuova era societaria della Pro Patria.