Home » Taranto, ecco quando sarà l’incontro tra Giove e Capuano

Taranto, ecco quando sarà l’incontro tra Giove e Capuano

Domani, 29 maggio, l’incontro fra Giove e Capuano nel quale si discuterà del futuro dell’allenatore. 

La giornata di mercoledì 29 maggio, sarà decisiva per quanto riguarda il Taranto. In terra pugliese si terrà infatti l’incontro tra il presidente del club Giove e l’attuale allenatore Capuano. Si deciderà se proseguire insieme o optare per la separazione.

Il presidente del club pugliese, ha espresso la sua volontà a continuare il progetto con Capuano, che ha ancora due anni di contratto. Dunque si va verso una direzione: continuare insieme. Questa è anche l’intenzione dei tifosi, che sperano di poter continuare questa storia insieme al loro condottiero. L’allenatore salernitano, è riuscito a creare un vero e proprio blocco unico fra squadra e tifosi.

I temi da trattare saranno tanti, su tutti l’ambizione del club e la volontà di poter, ancora, inseguire il sogno Serie B. Giove mostrerà il progetto Taranto, con l’obiettivo promozione che potrebbe convincere definitivamente Capuano a restare alla guida dei colori rossoblù.

Promozione che, secondo Capuano, è mancata per colpa della penalizzazione che ha colpito la società pugliese. Dopo, infatti, la partita contro il Vicenza che ha sancito l’eliminazione dei rossoblù, Capuano aveva parlato così ad Antenna Sud: “Senza i quattro punti di penalizzazione avremmo centrato la promozione. Senza quelle due partite in più che abbiamo giocato, avremmo avuto il tempo di riposarci e con quattro pareggi saremmo andati in B”

 

Taranto, Genchi: “Capuano? Per il Taranto sarebbe una grave perdita”

Il Taranto di quest’anno ha compiuto una vera impresa con Capuano. Se contiamo le difficoltà incontrate extracampo, vista la decurtazione di 4 punti in classifica, allenatore e calciatori hanno fatto un grandissimo lavoro. Lo sa bene l’ex attaccante rossoblù, Giuseppe Genchi, intervenuto ad Antenna Sud: “Per il Taranto sarebbe una grande perdita, è ormai entrato dentro nell’ambiente tarantino“.

Genchi ha continuato: “Conosce bene come funziona, e sa come tirare la tifoseria. Quando un allenatore accetta Taranto, accetta un progetto. In questi anni a livello di risultati, si è sempre fatto meglio. Per un allenatore sarebbe difficile accettare di rimanere cercando di fare ancora meglio di quest’anno, senza avere le basi per farlo“. 

capuano-taranto
Credit: Taranto FC

Taranto, la parola d’ordine è ambizione

Non è sempre e solo una questione di cuore. La mente ha sempre bisogno di nuovi stimoli e di nuovi obiettivi da raggiungere. A prescindere dal finale, il rapporto fra Capuano e il Taranto rimarrà indelebile. Per questo motivo, come abbiamo raccontato, nell’incontro di mercoledì 29 maggio, saranno decisive le ambizioni.

Le ambizioni di un tecnico che ha dimostrato di sapere come si costruisce un ciclo mescolate con le ambizioni di una società che, mai come adesso, ha la consapevolezza di avere i mezzi necessari per programmare la prossima promozione. Costeggia tutto questo, una cornice bellissima. Quella dello Iacovone. Una passione che supera ogni limite per due colori. Il rosso e il blu. L’incontro di domani non sarà soltanto una formalità e in caso di permanenza di Capuano, Taranto è pronta a sognare. Ancora.