Pirlo, Baggio e la politica: chi è Aimo Diana

Da qualche giorno è il nuovo allenatore del Vicenza dopo la promozione in B con la Reggiana

Diana Vicenza
28 Giugno 2023

Redazione - Autore

Per raccontare la storia di Aimo Diana non basta partire dalla grandissima promozione raggiunta con la Reggiana, ma è necessario fare un salto indietro nel tempo. L’allenatore nasce a Brescia nel 1978 e lo spirito combattivo lo ha nel sangue. Anzi, nel nome. Infatti, “Aimo” ha origini germaniche e significa “colui che è sempre disposto a combattere”, proprio il caso del nuovo allenatore del Vicenza. Tuttavia, prima di scavare nella sua carriera in panchina, bisogna passare per quella da calciatore.

Credit L.R. Vicenza

Tra Pirlo e Baggio con il Brescia nel destino

Nasce calcisticamente nelle giovanili della Voluntas Brescia, prima di esordire con le Rondinelle in Serie B nel 1996. In quel periodo, Brescia sfornava giovani talenti italiani. Anni in cui Diana condivide spogliatoio e camere dei ritiri con Andrea Pirlo. Il suo primo allenatore in Lombardia è Edy Reja, ma essendo ancora molto giovane e vivendo una serrata lotta per il ritorno in Serie A, Diana non trova molto spazio in quell’annata. Tuttavia, il ritorno in massima serie arriva e tutta la piazza bresciana è in delirio. Nel ’97 arriva l’esordio in massima serie marcando niente meno che Ronaldo Il Fenomeno.

Le Rondinelle sono casa e nel destino del classe ’78, il quale vi farà ritorno nel 2000 giocando assieme al Divin Codino Roberto Baggio. La carriera dell’esterno continua con anni floridi e ricchi di soddisfazione tra Parma, Sampdoria, Palermo e Torino. È proprio in maglia blucerchiata che arriva la chiamata azzurra, Trapattoni lo fa esordire contro la Spagna il 28 maggio del 2004. Diana si ritira con la maglia del Trento nel 2013.

Diana Reggiana
Credit: Ac Reggiana 1919

La carriera da allenatore 

Dal campo… alla panchina. Inizia subito ad allenare la primavera della Feralpisalò, ma il talento e l’attitudine giusta sono evidenti e infatti nel giro di pochi anni gli viene affidata la prima squadra in Lega Pro. Poi la gavetta tra Melfi e Sicula Leonzio. Dopo 3 stagioni l’arrivo a Renate che conduce alla salvezza. Nel 2021 la Reggiana gli affida la squadra per tentare la promozione in B. Promozione che arriva nella stagione successiva.

diana reggiana

Dal calcio alla politica, l’uomo dalle mille sorprese 

Chi lo conosce bene, descrive Aimo Diana come una persona tutta da scoprire. A cambiargli la vita (privata) è un matrimonio, ma stranamente non il suo. Infatti, è proprio durante una cerimonia che conosce Sara Strambina, con cui si sposerà pochi mesi dopo. È amante della politica e nel 2016 si è addirittura candidato alle elezioni amministrative del comune di Flero, vicino alla sua amata Brescia. Da qualche giorno è stato ufficializzato sulla panchina del Vicenza, altra piazza importante, altro obiettivo promozione. Non è dato sapere se ci riuscirà al primo colpo, ma una cosa è certa: ci proverà fino all’ultima giornata.