Avellino, Pazienza: “Sgarbi doveva usare il buon senso”

Le parole dell'alenatore

pazienza avellino
24 Marzo 2024

Redazione - Autore

Contro il Giugliano è arrivata una sconfitta per 3-2 per l’Avellino. Era da sette match consecutivi che i campani raccoglievano risultati utili. Al termine dell’emozionante derby ha parlato in conferenza stampa Michele Pazienza, allenatore dei biancoverdi. L’ex centrocampista del Napoli ha analizzato la partita e gli errori commessi dai suoi ragazzi, soprattutto l’ingenuità di Sgarbi (LEGGI QUI). Di seguito le sue parole.

Pazienza

Avellino, Pazienza: “Ci è mancata fortuna e cattiveria”

L’analisi del match in conferenza stampa di Pazienza: “Gli episodi si commentano da soli. Lascio agli altri il dovere di dare un giudizio. C’è stato un buon approccio seguendo gli aspetti studiati in settimana. Siamo stati bravi a sbloccare il risultato sulla lettura della palla inattiva. Poteva esserci il rigore su un nostro contropiede, abbiamo l’amaro in bocca sul contatto con Liotti a terra e c’è stato un altro episodio, quello del primo rigore, con Giorgione che va a commettere fallo su Rigione e non il contrario”

L’allenatore biancoverde, poi, si sofferma su un episodio in particolare: “Su Sgarbi basterebbe anche il buonsenso per evitare di rovinare le gare. Non so di preciso quale sia stata la protesta di Sgarbi. Siamo rimasti dentro la gara, dopo esserci risistemati abbiamo trovato il nuovo vantaggio con un’azione bellissima e poi siamo stati meno bravi su un calcio d’angolo e sul fallo di mano. Solo lì non c’era alcun dubbio. Ci abbiamo provato fino alla fine per il pareggio, ma siamo stati poco fortunati e poco cattivi a ottenere nei secondi finali un pari che meritavamo”.