Brindisi, Vantaggiato: “Era il mio sogno finire la carriera qui a Brindisi”

Le parole del giocatore biancazzurro

19 Gennaio 2024

Redazione - Autore

Dopo 504 presenze tra i professionisti, con 153 gol e 37 assist, Daniele Vantaggiato è tornato al Brindisi. Dopo l’ultima esperienza con la Virtus Francavilla, l’attaccante classe 1984 ha deciso di fare ritorno nella sua città natale per giocare con il Brindisi, la squadra che lo ha cresciuto quando era solo un bambino. C’è ancora una stagione da salvare, Vantaggiato ci crede e vuole chiudere il suo ciclo calcistico lasciando un bel ricordo ai tifosi.

Brindisi, Vantaggiato: “La cosa più importante è raggiungere la salvezza”

Di seguito, le parole dell’attaccante biancazzurro: Era il mio sogno finire la carriera qui a Brindisi. Spero di poter lasciare un ricordo importante. La cosa più importante è raggiungere la salvezza. Quando sono arrivato ho visto i ragazzi un po’ giù. Ma già contro il Catania ho visto una squadra con un piglio diverso. Dobbiamo restare concentrati, partendo dagli allenamenti. Dobbiamo capire che basta poco per riaccendere la fiamma e far tornare la gente allo stadio”. Sulla scelta fatta rivela poi di non aver avuto alcun dubbio: “Il presidente mi ha chiamato e io neanche l’ho fatto finire di parlare. Era ormai da un paio d’anni che c’erano dei contatti e finalmente abbiamo potuto portare a termine la trattativa. A Roselli ho detto che sono disponibile per qualsiasi ruolo, anche fuori dal campo.