Catania escluso dal campionato, come cambia la lotta salvezza nel girone C

Più squadre in corsa per i playout

playoff serie c
9 Aprile 2022

Redazione - Autore

Con l’esclusione del Catania dal campionato di Serie C cambiano gli equilibri e le prospettive in chiave salvezza nel girone C. E non solo perché gli etnei scalano automaticamente all’ultimo posto ma anche perché la perdita dei punti totalizzati contro la squadra siciliana ridisegna la classifica delle dirette concorrenti.

Catania escluso, come cambia la classifica in zona playout

La squadra che nella parte destra della classifica (QUI il quadro aggiornato) perderà più punti per effetto della revoca dell’esercizio provvisorio del Catania da parte del tribunale e della conseguente esclusione dei rossoazzurri dal girone C di Serie C è la Paganese: -6 per i campani, che avevano vinto sia la partita di andata che di ritorno. Non cambia la classifica della Vibonese, che resta a 21 avendo perso due partite su due contro il Catania, mentre Fidelis Andria, Potenza, Messina e Taranto perdono un solo punto (Messina e Taranto hanno giocato una sola volta contro il Catania). Ne conseguono equilibri cambiati.

Credit Photo: Filippo Galtieri (UNICA SPORT)

Playout, il regolamento e chi parteciperebbe

La retrocessione del Catania all’ultimo posto rimette in gioco la Vibonese, fino a ieri distante nove punti dal penultimo posto e quasi condannata alla retrocessione diretta. I calabresi diventano penultimi con 21 punti e possono conservare un lumicino di speranza: fare all-in nelle tre partite che restano e sperare di giocare lo spareggio contro la quintultima. Situazione oggi non attuabile, essendoci infatti 11 punti di distanza tra la Vibonese e il Potenza. Il regolamento stabilisce infatti che i playout si giochino solo in caso di 8 o meno punti di distanza tra le due squadre che devono affrontarsi. Discorso diverso per Fidelis Andria e Paganese. Con i punti sottratti, i pugliesi hanno scavalcato i campani e se il campionato finisse oggi giocherebbero il doppio spareggio tra terzultima e quartultima partendo da una situazione di vantaggio. Migliorata anche la situazione di Messina e Taranto: i siciliani devono giocare due partite, i pugliesi tre (domenica sarà scontro diretto) e sono chiamati a tenere a distanza il quartultimo posto, oggi rispettivamente a -4 e -5. Fondamentale sarà il calendario degli ultimi tre turni, che riportiamo di seguito. Ancora più tranquillo il Campobasso, che con i suoi 40 punti è oggi a +8 sul quintultimo posto.

Il calendario in zona playout nelle ultime tre giornate di campionato

  • CAMPOBASSO (40 punti)

10 aprile: Campobasso-Vibonese;

16 aprile: Catanzaro-Campobasso

24 aprile: Campobasso-Potenza

  • TARANTO (37 PUNTI)
    10 aprile: Messina-Taranto
    16 aprile: Taranto-Bari
    24 aprile: Picerno-Taranto
  • MESSINA (36 PUNTI)

10 aprile: Messina-Taranto
16 aprile: Messina-Turris
24 aprile: Catania-Messina (NON SI GIOCHERA’)

  • POTENZA (32 PUNTI)

10 aprile: Turris-Potenza
16 aprile: Potenza-Juve Stabia
24 aprile: Campobasso-Potenza

  • FIDELIS ANDRIA (29 PUNTI)

10 aprile: Picerno-Fidelis Andria
16 aprile: Fidelis Andria-Monterosi
24 aprile: Monopoli-Fidelis Andria

  • PAGANESE (26 PUNTI)

10 aprile: Juve Stabia-Paganese
16 aprile: Paganese-Picerno
24 aprile: Turris-Paganese

  • VIBONESE (21 PUNTI)

10 aprile: Campobasso-Vibonese
16 aprile: Avellino-Vibonese
24 aprile: Vibonese-Catanzaro