Forte stoppa il Cesena: la firma del numero 7 sul pareggio del Sestri

La storia dell'attaccante ex Milan

17 Ottobre 2023

Redazione - Autore

Minuto 65 di Cesena Sestri Levante, i giocatori di Toscano non hanno ancora finito di esultare che il numero 7 ospite riporta l’equilibrio. È un gol che fa curriculum. È un gol cercato per più di 400 minuti, il primo in campionato per il secondo risultato utile della sua squadra. Riccardo Forte: l’uomo della provvidenza per Barilari.

Credit Sestri Levante

Dalle giovanili del Milan al gol del Dino Manuzzi: cronistoria di Forte

Riccardo Forte cresce e si forma calcisticamente a Milanello. Dopo la trafila nel settore giovanile rossonero, per il classe ’99 arriva anche l’esordio tra i professionisti. È il 7 Dicembre 2017 e Forte entra in campo nella gelida sconfitta in Croazia del Milan, in Europa League, contro HNK Rijeka. 2 a 0 per i padroni di casa e un diavolo in versione europea decisamente lontano dai fasti di un tempo. Rimane comunque l’emozione di un esordio con una delle maglie più pesanti, per storia e tradizione, del calcio italiano. Notte da dimenticare per la Milano rossonera, ma da fissare per l’allora diciottenne. Da quella fredda serata in Croazia per Forte inizia il vortice dei prestiti. Prima la Pistoiese in Serie C, dove raccoglie 33 presenze e 3 gol, poi Piacenza e Lecco dove non trova continuità e dimensione. Fatica anche alla Cavese dove arriva nel settembre del 2020 e da dove, con la valigia ancora da disfare, riparte in direzione Mestre. La categoria è diversa e questo aiuta l’attaccante. In Serie D ritrova il gol: 5 in 15 gare in laguna ma soprattutto 15 in 32 partite con il Casale. Inizia la risalita. La chiamata del Sestri Levante è l’occasione giusta. Forte arriva in Liguria durante il mercato di riparazione con il Sestri campione d’inverno. È il colpo che aiuta a fare la storia. La squadra di Barillari vince il campionato, 94 punti – record assoluto- e  ritrova la Serie C dopo 74 anni. In questa epopea Forte ci entra con merito grazie alle 6 firme in metà stagione.

Credit Sestri Levante

Il gol di Cesena per la salvezza dei Liguri

La prima stagione in Serie C è sempre complessa per una neo-promossa. Il salto di categoria porta con sé delle difficoltà che solo il campo e l’allenamento possono limare. L’avvio di campionato della squadra di Barillari va in questa direzione: 8 partite, 5 punti raccolti e penultimo posto in classifica. Fatica. Con questa parola si possono sintetizzare i primi 720 minuti del Sestri. Ma la fatica deve pagare. E lo sta iniziando lentamente a fare. Due risultati utili consecutivi, due pareggi contro Juventus Next Gen e Cesena. Qualcosa in terra ligure si sta iniziando a muovere. L’ultimo pareggio è lo step da cui ripartire. Perché è arrivato contro il Cesena che ha vinto 6 partite consecutive, perché è arrivato dopo essere andati sotto due volte e perché a qualcosa, nei momenti difficili, ci si deve pur aggrappare. Il Sestri Levante, al minuto 65, si è aggrappato la suo numero 7. Il gol di Riccardo Forte permette alla neopromossa di lasciare l’ultima casella della griglia. In una classifica densa con 9 squadre in 3 punti non è roba da poco. La salvezza di Barillari passa anche dal suo ritrovato attaccante. Domenica, in casa contro la Carrarese, c’è bisogno di continuare a muovere la classifica, in una partita difficilissima come quella di Cesena.

A cura di Gabriele Cascella