A Cristiano Lucarelli il premio Gianni Di Marzio

L'allenatore del Catania è stato premiato nel corso della XXI edizione del Premio Nazionale del calcio siciliano, succedendo a Ranieri

12 Dicembre 2023

Redazione - Autore

Cristiano Lucarelli ha vinto la seconda edizione del premio “Gianni Di Marzio”. La cerimonia si è tenuta a Vittoria, all’interno della ventunesima edizione del premio nazionale del calcio siciliano. Lucarelli ha ricevuto il riconoscimento dal nostro direttore Gianluca Di Marzio, mostrandosi visibilmente commosso: “Non avevo mai ritirato un premio dedicato a una persona con cui ero molto legato“. Presente anche l’ad del Catania Grella, che ha ritirato il riconoscimento vinto in rappresentanza della società per la conquista del campionato di Serie D nella scorsa stagione.

Lucarelli e il rapporto speciale con Gianni Di Marzio

Il legame tra Lucarelli e Gianni Di Marzio ha origini lontane. L’ormai ex attaccante venne portato a Cosenza proprio da quello che allora era dg del club calabrese. Lucarelli aveva 20 anni e venne acquistato dal Perugia in comproprietà, prima di essere riscattato e poi venduto al Parma in Serie A. Fu l’inizio di una grande carriera. Di Marzio considerava l’attuale allenatore del Catania un suo figlioccio e la fiducia che non gli fece mai mancare ripagò le sue aspettative.

In questo bigliettino del 1996, quando Lucarelli era passato al Padova, Gianni Di Marzio scrisse che si trattava dell'”attaccante giovane più forte d’Italia“, sottolineando che “quest’anno non fa meno di 20 gol“. Scommessa vinta, perché i gol stagionali alla fine sarebbero stati 24 (14 nel campionato di Serie B e 10 con la nazionale Under 21). Un legame che però andava oltre il campo, come dimostrato dalla commozione di Lucarelli.