La Curva Nord dell’Ancona non ci sta: “Siamo incaz***i e delusi”

La nota della tifoseria: "Ultimo giorno di mercato tragicomico"

3 Febbraio 2024

Alessandro Neve - Autore

Una sessione di mercato deludente, almeno secondo il pensiero dei tifosi dell’Ancona. E a dare voce al malcontento, è la Curva Nord che con un lungo comunicato manifesta tutto il proprio disappunto.

ANCONA

La protesta della Curva Nord: “Qualcosa si è rotto”

Questo il testo del comunicato: “Curva Nord Ancona si ritrova qui oggi incazzata e delusa a dover assistere ad una situazione che mai avrebbe pensato fino a soli 2 mesi fa e di dover prendere posizione dopo gli ultimi “inspiegabili” eventi successi. Ripercorrendo in breve ciò che è avvenuto, ci sono dei passaggi chiave che non possono essere sottovalutati. Il primo punto cruciale è che, è stato il Popolo Dorico circa 3 anni fa ad aver dato l’Ancona a Mauro Canil, senza troppi fronzoli, guardandosi negli occhi e con una stretta di mano(che vale per noi più di mille parole) iniziando quello che dovrebbe essere un nuovo percorso fatto con trasparenza e lungimiranza. Ci è stata promessa una certa solidità societaria. Poi il passaggio a Thiong (non sicuramente chiesto da noi) e infine l’arrivo di Ripa e da lì qualcosa si è rotto in maniera irrecuperabile“.

Ancona Peli
Foto US Ancona

“Ultimo giorno di mercato tragicomico”

E ancora: “Il resto è storia recente con un Direttore Sportivo totalmente in balia degli eventi con una personalità pari al nulla. Si sono creati dei compartimenti stagni interni, che hanno portato la società piano piano a perdere fiducia e credibilità, fino alla tragicomica giornata di ieri. Una società che non è in grado di prendere un rinforzo che abbia la decenza di essere considerato un rinforzo, tutto questo dopo varie rassicurazioni da parte della società stessa sul percorso da intraprendere per garantire la salvezza“.