Fiorenzuola, Dimarco festeggia il fratello all’Olimpico: “Ti meriti tutto questo”

Christian celebra la vittoria dell'Inter in Coppa Italia con il fratello Federico, protagonista nella finale contro la Juventus

Dimarco
12 Maggio 2022

Redazione - Autore

L’Inter festeggia la sua ottava Coppa Italia, 11 anni dopo l’ultima, e la festa all’Olimpico di Roma scalda il pubblico da record d’incassi. Handanović che alza la coppa e poi via con il giro di campo portando il trofeo sotto la curva nord tinta di nerazzurro. I giocatori celebrano il momento con amici e parenti corsi sul campo, con foto e sorrisi che rimarranno indelebili. A festeggiare c’è anche Christian Dimarco, difensore del Fiorenzuola dal cuore interista. Suo fratello Federico ha vinto il suo secondo titolo con l’Inter e lui, cresciuto con quei colori addosso, non poteva che essere doppiamente felice. 

Dimarco

Dimarco, Dimarco jr. e la festa all’Olimpico

Juventus-Inter è un grande classico, e il Derby d’Italia accende da sempre i tifosi da nord a sud. I nerazzurri hanno portato a casa il secondo trofeo dell’era Inzaghi con la vittoria per 4-2. Uno degli uomini chiave è stato Federico Dimarco: il suo ingresso al 18′ del secondo tempo ha cambiato l’inerzia della partita. La fascia sinistra si è accesa , ed è stato lui a servire a Perišić l’assist del k.o. finale. Christian si è unito alla festa, andando a scattarsi una foto con lui e la coppa. La foto postata sui social mostra tutto l’orgoglio di un fratello. “Ti meriti tutto questo“, scrive in didascalia. La famiglia li lega, così come i colori stampati sulla pelle.

Dimarco, dall’Inter al Fiorenzuola

Il 31 luglio del 2021 l’Inter annuncia che Christian Dimarco è stato ceduto in prestito al Fiorenzuola. Le giovanili all’Inter sono state di gran successo: 2 scudetti e una Supercoppa Under 17. Ha continuato a sfornare prestazioni convincenti anche in Under 18 e Primavera, ottenendo nel mentre 33 presenze in Nazionale e un gol con l’Under 16 azzurro. Completato il percorso di crescita, il terzino sinistro ha iniziato la sua avventura in rossonero firmando il primo contratto da professionista. Con determinazione si è imposto nella difesa del Fiorenzuola, soprattutto nella prima parte del campionato, disputando un campionato di Serie C all’altezza delle aspettative. Il classe 2002 è ancora in rampa di lancio, ma con un modello importante in famiglia e doti ammirevoli può davvero sognare di festeggiare un notte da protagonista come quella di suo fratello.

A cura di Lucia Arduini