Siena, rescissione consensuale per Gilardino: accordo con la Primavera del Genoa

Rescissione consensuale per l'allenatore

27 Giugno 2022

Redazione - Autore

Il Siena e Alberto Gilardino si separano ufficialmente. Dopo l’esonero arrivato nell’ottobre 2021, di comune accordo con l’allenatore, si è deciso di rescindere consensualmente il contratto. A comunicare l’interruzione del rapporto è stata la stessa società con un comunicato pubblicato sul proprio profilo ufficiale. A giorni l’allenatore firmerà con la Primavera del Genoa, dopo aver raggiunto un accordo totale tra le parti.

Siena, Gilardino ha rescisso

Il club toscano lo ha annunciato tramite un comunicato: “L’Acn Siena 1904 srl rende noto di aver raggiunto un accordo di rescissione consensuale del contratto con l’allenatore Alberto Gilardino e con il vice allenatore Gaetano Caridi. L’ex Campione del Mondo ha totalizzato 41 presenze nella panchina bianconera, tra Serie D e Lega Pro. La Società augura ad Alberto Gilardino e a Gaetano Caridi le migliori fortune professionali”.

La carriera di Gilardino. Ora il futuro è altrove

A 36 anni Gilardino appende gli scarpini al chiodo e intraprende la carriera da dirigente e allenatore. Nel 2018 viene ingaggiato dal Rezzato, in Serie D, come direttore tecnico. In quel periodo, è anche assistente dell’allenatore Luca Prina, che sostituisce in panchina al momento del suo esonero. Guida la squadra fino alla semifinale dei playoff, dove viene eliminato dalla Pro Sesto, poi vincitrice degli spareggi. Nel 2019 firma per la Pro Vercelli in Serie C, allenando per la prima volta un club professionistico. Resterà li fino a luglio 2020, quando rescinderà consensualmente il contratto. Prende il Siena in Serie D l’8 settembre dello stesso anno, ma verrà esonerato qualche mese dopo, a gennaio. Dopo la parentesi di Marian Pahars, torna alla guida dei bianconeri, portandoli fino al 5° posto e uscendo solo in semifinale playoff contro il Trastevere. Il Siena ottiene comunque il salto di categoria grazie al ripescaggio e riparte ancora dall’ex calciatore del Milan. La sua avventura si fermerà nell’ottobre del 2021, dopo il pareggio casalingo contro il Pescara.