Il Teramo cambia proprietà: firmato un accordo preliminare

Giornata storica per il Teramo. Un nuovo gruppo di imprenditori entra in società acquisendo la quota di maggioranza.

Surricchio
27 Ottobre 2021

Redazione - Autore

Una giornata storica per il Teramo. La società abruzzese avrà una nuova proprietà che prenderà le redini del club.

Il Presidente Iachini fa un passo indietro

La giornata di oggi è fondamentale per il passaggio di quote dall’attuale Presidente Franco Iachini ad un gruppo di imprenditori facenti riferimento a “E.M.G.A.T. ITALY SPA”. Iachini resterà comunque in carica nel suo ruolo di Presidente. Quindi, almeno per questo finale di stagione, non dovrebbe cambiare nulla nell’organigramma societario.

Chi è EMGAT?

La nuova società che prenderà di qui a breve le redini del Teramo fa capo all’imprenditore Mario Ciaccia. La società opera nel settore cantieristico offrendo servizi di progettazione e direzione dei lavori in Italia e non solo, vantando importanti realizzazioni internazionali. “Emgat è una società leader nel settore edile e dell’advisory immobiliare il cui impegno è volto principalmente alla ricerca di investimenti immobiliari”, così si legge sul sito ufficiale. Gli uffici hanno sede a Roma e a Montecarlo.

Il passaggio di quote

Secondo l’accordo preliminare stipulato in queste ore, Iachini resterà in possesso del 49% delle quote societarie, mentre la maggioranza andrà nelle mani del nuovo gruppo di imprenditori. L’ingresso del socio darà risorse fresche da investire nel club con la speranza di cancellare questo inizio di campionato claudicante.

Per il Teramo inizia una nuova era

L’accordo per il passaggio delle quote societarie potrebbe significare l’inizio di un nuovo percorso per la società abruzzese. Il Teramo non naviga in acque serenissime in campionato. Ha un solo punto di vantaggio sull’Aquila Montevarchi quintultimo e domenica ci sarà lo scontro diretto. Una partita delicata quanto importante per il prosieguo della stagione. La classifica resta molto corta nella parte bassa. In soli tre punti sono racchiuse ben sei squadre che si contendono un “posto al sole” lontano dai play-out.