Imolese, Giuseppe Deni è il nuovo proprietario: “L’Akagras resta la squadra del cuore, questo è un investimento”

Il club nel girone B di Serie C passa di mano

Giuseppe Deni
30 Ottobre 2022

Redazione - Autore

Giuseppe Deni acquista l’Imolese e concede pieni poteri al Direttore Generale Luigi Conte. Cambia proprietà il club che milita nel girone B di Serie C.

Giuseppe Deni

Imolese a Deni, il comunicato ufficiale

Il comunicato: “Il Presidente dell’Akragas Giuseppe Deni è il nuovo proprietario dell’Imolese, formazione che milita nel campionato di Lega Pro, girone B. Il passaggio di proprietà è stato sancito ieri a Battipaglia dinanzi ad un notaio. Il nuovo proprietario Giuseppe Deni concede i pieni poteri al Direttore Generale, Luigi Conte, presidente dell’Anasf, l’associazione nazionale dei consulenti finanziari. Nei prossimi giorni, invece, saranno conclusi altri passaggi burocratici con la nomina di altre figure professionali che saranno scelte dalla nuova proprietà. Nel pomeriggio l’Imolese è scesa in campo per l’undicesima giornata di campionato e ha vinto per 2-1 sul campo della Fermana, balzando di fatto all’undicesimo posto in classifica”.

L’Akragas invece scenderà in campo domani contro la Pro Favara nel girone A di Eccellenza Siciliana. L’Akragas ha iniziato nel migliore dei modi questa stagione. I biancazzurri sono al momento primi nel girone A di Eccellenza siciliana e sembrano viaggiare spediti verso la Serie D. La squadra allenata da Nicola Terranova è ancora imbattuta in campionato: sei vittorie ed un pareggio i risultati arrivati finora. Tantissime le reti segnate fin qui e pochissime quelle subite. Non solo Aurelio De Laurentiis con Napoli e Bari, il calcio italiano trova con Deni un nuovo doppio proprietario con due club di sua proprietà. Akragas e ora Imolese, una nuova sfida per Deni.

Le parole del neo presidente

Giuseppe Deni, presidente dell’Akragas, dopo l’acquisto dell’Imolese: “L’acquisto dell’Imolese rafforza l’intelaiatura del gruppo Deni. Il mio gruppo ha ritenuto opportuno fare questo investimento, ma il mio cuore resta all’Akragas. Noi non vogliamo mollare l’Akragas, ma rilanciarlo. È una promessa da uomo che ha sempre mantenuto la propria parola. Io sono pronto a portare l’Akragas nelle categorie che merita. Non scappiamo, rispetteremo il nostro impegno fino alla morte. Siamo qua, più forti di prima”.

“L’Akragas è la squadra del cuore, l’Imolese è un investimento” ha aggiunto Carmelo Callari, vice presidente dell’Akragas e socio di Deni