La Juve ritrova il Mantova: dallo Scudetto del 66′ ai 30mila dello Stadium

I precedenti fra le due squadre

Juventus Stadium
25 Novembre 2022

Redazione - Autore

Domenica pomeriggio l’Allianz Stadium non sarà il palcoscenico della squadra di Massimiliano Allegri. Per la prima volta nella storia saranno i ragazzi di Massimo Brambilla a calcare il terreno di uno degli stadi più importanti di Europa. Più di 30mila spettatori assisteranno a Juventus Next Gen-Mantova, valida per la 14^ giornata di Serie C. Una partita che vede un unico precedente fra le due squadre, risalente al 13 febbraio scorso quando i padroni di casa si imposero per 3-0. Tuttavia i bianconeri e i mantovani si sono incontrati parecchie volte nel corso degli anni, dando vita a partite che hanno scritto anche pagine di storia della Serie A.

brambilla juventus next gen
Credit foto IMAGE

Lo Scudetto del 1966 e la prima del Mantova in A

Nel corso degli anni la Juventus è stata la formazione più vincente in Italia, conquistando continuamente record e trofei. Uno degli Scudetti che può contare ora in bacheca lo ha ottenuto anche grazie all’aiuto del Mantova. Stagione 1966/67: all’ultima giornata di campionato Juventus e Inter si contendono il titolo, con la prima che si trova a -1 dai nerazzurri. Mentre i bianconeri battono la Lazio per 2-1 e la condannano alla retrocessione in Serie B, a Mantova l’Inter perde clamorosamente per 1-0, con l’ex Beniamino Di Giacomo che insacca in rete grazie alla famosa “papera” del portiere nerazzurro Giuliano Sarti

Ricordi dolci per i tifosi juventini ma anche per quelli della squadra lombarda, che contro i bianconeri ha esordito per la sua prima volta in Serie A. Nell’agosto del 1961 infatti il Mantova, all’esordio in massima serie, riuscì a pareggiare per 1-1 contro la Juventus. Una partita che ha visto le reti di Allemann e John Charles, uno dei calciatori britannici più forti di sempre e soprannominato durante la sua permanenza a Torino “Gigante Buono”.

guccione mantova

 

Serie B, una striscia di risultati interrotta

La Juventus è stata nel corso della storia anche protagonista di molte partite consecutive senza perdere, come è accaduto nel periodo forse più buio del club: l’anno della retrocessione in Serie B. In quella stagione Del Piero e compagni riuscirono a compiere una striscia di risultati utili consecutivi incredibile, in un campionato di Serie B complicatissimo con Napoli e Genoa. 45 partite senza perdere, l’ultima volta era accaduto il 29 ottobre 2005, quando ancora in Serie A i bianconeri persero con il Milan. La squadra che riuscì a fermare questa cavalcata fu proprio il Mantova, allenato da Mimmo Di Carlo, che grazie a Bernacci sconfisse la Juventus per 1-0.

Juventus Next Gen-Triestina

Ora però un altro appuntamento con la storia, questa volta in Serie C. Sarà la Juventus Next Gen ad affrontare il Mantova. Il tutto in un Allianz stadium dalle grandi occasioni.

A cura di Filippo Saloni