Kragl e il Foggia, riecco l’ex che aveva sfiorato il ritorno in rossonero

Vitamina 'K' per l'Avellino

22 Aprile 2022

Redazione - Autore

E’ nato in una città di Lupi ed ha trovato una squadra di Lupi. Già dalla presentazione si capiva che le intenzioni di Oliver Kragl ad Avellino erano serie. Ora il centrocampista di Wolfsburg è pronto per l’ultimo atto della regular season, contro il Foggia. E pensare che questa gara l’avrebbe potuta giocare proprio con la maglia rossonera… Non solo per il fatto che sia un ex del match.

kragl avellino

Intrecci di mercato, corsi e ricorsi soltanto possibili. Ma alla fine “si guarda sempre avanti, mai indietro”, per riprendere una frase usata su Instagram proprio da Kragl.

A inizio stagione, nel settembre 2021, infatti Kragl era a un passo dal ritorno a Foggia. Il colpo è sfumato, le strade del giocatore e del club non si sono più incontrate. Porta chiusa, con un comunicato: “Il Calcio Foggia 1920 comunica di aver deciso di non procedere all’ingaggio del calciatore Oliver Kragl. Dopo un iniziale assenso all’operazione da parte dello staff tecnico che ha portato la Presidenza a muovere passi decisi verso l’ingaggio dell’ex rossonero, si è deciso di rinunciare all’operazione”.

A gennaio però riecco altre opportunità dalla Serie C. Il Latina, che poi è sfumato. Il Padova, che poi ha cambiato piani con l’arrivo di Mirabelli come nuovo direttore sportivo. E alla fine l’ha spuntata l’Avellino.

Contratto di cinque mesi e rinnovo in caso di Serie B. Un traguardo, questo, che la squadra campana proverà a conquistare dai playoff. Una fase di stagione alla quale l’Avellino però vuole arrivare da protagonista e soprattutto da seconda classificata nel girone C. Per questo la gara di Foggia sarà decisiva. Con un occhio (e una radiolina a portata di mano) per controllare cosa succede contemporaneamente a Catanzaro e Palermo. Un posto – il secondo – per tre squadre.