Monopoli, il gol lampo di Borrelli è da primato: nessuno come lui in Italia

22 secondi, il migliore fin qui tra Serie A, B e C

Borrelli Monopoli
6 Marzo 2022

Redazione - Autore

Tanti sorrisi nel weekend per il Monopoli e i suoi giocatori. La vittoria contro il Catanzaro ha segnato il secondo successo di fila per la squadra di Colombo, che adesso sta riemergendo dopo un periodo buio. A suonare la carica a inizio partita ci ha pensato Gennaro Borrelli, autore del gol che ha aperto le marcature (clicca qui per vederlo). Dopo mesi difficili in cui è stato fermo a causa dell’infortunio, l’attaccante classe 2000 ha trovato il suo terzo centro stagionale – il secondo consecutivo -, che gli ha portato un primato importante.

Monopoli, il primato di Borrelli

Entro, spacco, ciao“. La furia agonistica di Borrelli è tutta nell’azione del gol: una poderosa cavalcata fino al limite dell’area di rigore, dove poi ha concluso a rete con un tiro precisissimo, infilando Timothy Nocchi, portiere del Catanzaro. Gli sono bastati solo 22 secondi per battere la migliore difesa del girone C, nonché pretendente per la vittoria finale del campionato. La sensazione che fosse un record stagionale in Serie C c’è stata fin da subito, ma la Lega Pro ha tolto ogni dubbio anche sulla validità del primato in Italia.

Con un post sul suo account Instagram, la Lega Pro ha annunciato apertamente la sfida. I rivali? Tutti i giocatori di Serie A e Serie B. Per ora, nessuno ha fatto meglio di Borrelli. Eppure, in entrambi i campionati ci sono diversi calciatori abili nei gol lampo, come Rafael Leao, autore della rete più veloce lo scorso anno.

In questa stagione, però, è la Serie C ad essere in testa a tutti. Così come il numero 29 biancoverde. Un giovane di grande prospettiva, tornato finalmente a divertirsi in campo e fare ciò che gli riesce meglio: segnare. Questa volta l’ha fatto in tempi record, urlando a gran voce, oltre che alla panchina del Monopoli, anche ai piani alti. E chissà che per lui, con una lunga carriera ancora davanti, questa non sia stata la migliore occasione per farsi notare anche dalle squadre di Serie A e Serie B. Solo il tempo darà risposte. Per ora, però, è proprio il tempo a decidere le cose, consegnando la medaglia d’oro a Borrelli.