Monterisi, primo gol in B con il Frosinone: storia del difensore che si è fatto le ossa in C

Decisivo nell'1-1 sul campo del Südtirol

Monterisi frosinone
4 Dicembre 2022

Redazione - Autore

Nel Frosinone che riesce ad agganciare nel finale un pareggio sul campo del Südtirol c’è la firma di Ilario Monterisi. Professione difensore centrale, attaccante aggiunto per un pomeriggio. Il minuto che vale la prima rete in B per questo classe 2001 originario di Trani, in Puglia, è l’89: assalto della squadra di Fabio Grosso, Szyminski spizza il pallone di testa, Insigne controlla e crossa rasoterra trovando di nuovo il polacco a botta sicura. Pallone salvato sulla linea da un difensore avversario, Monterisi però si avventa sulla ribattuta e sigla l’1-1. Regalo di compleanno anticipato per un giocatore nato il 19 dicembre.

L’incrocio con Fabio Grosso e le giovanili del Bari: la storia di Monterisi

n quel gol, arrivato alla presenza numero 25 tra i professionisti, c’è tutta la fame di un ragazzo che aveva cominciato a giocare proprio nelle giovanili del Bari. Stagione 2017/18, incrocio con Fabio Grosso sulla panchina biancorossa, in una stagione chiusa con il fallimento della società biancorossa. Un cerchio che si chiude quattro anni dopo, a Frosinone, dove Ilario è arrivato dopo aver fatto apprendistato nelle giovanili del Lecce, club ancora oggi proprietario del suo cartellino, a Catanzaro e soprattutto in Serie C, con la maglia della Fidelis Andria: da protagonista, mettendo il bavaglio ad Antenucci in un derby pareggiato per 0-0 nella scorsa stagione a Bari. Contro il Südtirol, alla terza presenza da titolare in stagione, Monterisi si è tolto la gioia del gol. Da terzino-goleador, come quel Fabio Grosso che lo allena oggi.

Monterisi
Credits: Frosinone calcio

Nipote d’arte con le idee chiare

La fiducia di Grosso, come quella di Guido Angelozzi, è un filo conduttore nella carriera di Monterisi. Nipote d’arte – suo nonno Ilario, dal quale ha ereditato il nome, ha giocato in Serie C con la Polisportiva Trani e fu centrocampista del Bari negli anni ’70- Monterisi si è già tolto in carriera la soddisfazione di toccare la Serie A con il Lecce: stagione 2019/20, giornata agrodolce con esordio nell’ultimo match di campionato contro il Parma, gara cruciale per lo scontro salvezza e persa dai giallorossi.

Monterisi
Credits: Frosinone calcio

Oggi Ilario studia da laterale difensivo, seguendo un allenatore campione del mondo nel 2006. “Non ho esitato un attimo a dire di sì. Frosinone sarà per me un mio trampolino di lancio – si era presentato in estate a Frosinone – una opportunità per crescere maggiormente ed esprimere le mie qualità al meglio“. Chiarezza comunicativa e consapevolezza interiore. Caratteristiche che lo stanno accompagnando in B. Già esibite in C.