Noccio-gol, il Grosseto si aggrappa all’esperienza del suo bomber

Nocciolini è arrivato a gennaio per fare la differenza. Esperienza e gol per la salvezza del club biancorosso

20 Marzo 2022

Redazione - Autore

L’immagine del gol di Nocciolini contro la Virtus Entella è emblematica. Lui che rincorre il pallone perché sa che è quello giusto. Lo impatta, forte col destro, lo manda in rete. Poi di corsa verso i tifosi. Mano vicino all’orecchio come a dire ‘fatevi sentire’. Ci credeva. E quel gol decisivo e pesante come i 3 punti conquistati dal suo Grosseto sono stati il lieto fine di cui i biancorossi avevano bisogno nella gara dello Zecchini.

Ci ha creduto Nocciolini. E perché ora non dovrebbe farlo la squadra che a gennaio a deciso di puntare sulla sua esperienza per lottare per la salvezza? Da domenica prossima al 23 aprile ci saranno cinque finali per il Grosseto che ora si aggrappa all’esperienza del suo bomber. Uno di quei giocatori che in Serie C può fare la differenza. 

Nocciolini, gol e cuore: il bomber che fa risorgere il Grifone

Dopo appena 10 presenze nel Monopoli nella prima parte di stagione, a gennaio il Barba-bomber arriva nella sua Toscana. Nato a Piombino, il #10 diventato #99 a Grosseto, nel girone B in 13 presenze ha già collezionato 5 reti e un assist. 

“E’ fondamentale per noi fare punti. Purtroppo anche le altre hanno vinto e dobbiamo sempre rincorrere ma se giochiamo con questo cinismo possiamo raggiungere la salvezza”. Dritto in porta e dritto al punto nel post partita. Nocciolini è così, ovunque vada. Come il ritornello di una canzone di cui i tifosi non possono stancarsi. E un ponte con la musica con un appassionato come lui si costruisce in fretta. Bomber a tempo pieno e dj nel tempo libero.

Una carriera scandita a ritmo di musica house. Ma ora è il Grosseto che punta alla salvezza… al ritmo di Noccio. “Il primo obiettivo è lasciare l’ultima posizione. Poi il calcio è strano e può succedere di tutto”. Già, di tutto. Come giocare molto poco nel girone d’andata e poi cambiare squadra a metà anno e ritrovare quella continuità che per un attaccante è fondamentale. 

Mancano cinque gare alla fine della regular season. Una salvezza da conquistare e un Nocciolini in più a cui affidarsi. Anche perché “non abbiamo più tempo quindi dobbiamo essere più squadra e più cinici”. A ritmo di Noccio, con i gol del Barba-bomber. Decisivo e rinato in biancorosso, così come il Grosseto che ora alla salvezza ci crede un po’ di più. “E se non ci arriviamo con la tecnica, ci arriveremo con il cuore”. 

A cura di Guendalina Galdi