La rivoluzione gentile del Padova: da Tordini all’addio di Leoni, le operazioni dei biancorossi

Gli acquisti e le cessioni del club veneto nella sessione invernale

Mirabelli
4 Febbraio 2024

Fabio Basile - Autore

Una rivoluzione gentile con un obiettivo ben chiaro: lottare fino al termine del campionato per la promozione diretta in Serie B. Il direttore sportivo del Padova, Massimiliano Mirabelli, ha lavorato per questo nella sessione invernale di calciomercato. Cinque acquisti e diverse cessioni, questo il bilancio della società biancorossa nel mese di gennaio, pronta a essere una delle protagoniste del girone A anche nella seconda metà di stagione.

Da Faedo a Tordini: chi sono i nuovi volti in casa Padova

Dalla difesa all’attacco, il Padova ha lavorato per rinforzare tutti i reparti nel mese di gennaio. Nel reparto arretrato è arrivato Carlo Faedo dalla Virtus Verona. “Il migliore nel suo ruolo in tutta la Serie C”, secondo il suo ex allenatore Gigi Fresco. A centrocampo ecco Lorenzo Crisetig, giocatore che vanta oltre 80 presenze in Serie A e più di 170 in Serie B. Sarà la sua prima esperienza nella terza categoria italiana, pronto a mettersi a disposizione e mostrare le sue qualità con la maglia biancorossa.

credit: Padova

Una piccola rivoluzione anche nel reparto offensivo del Padova, già ricco di elementi importanti come Liguori, Bortolussi e Palombi. Il primo, in ordine cronologico, a essere arrivato è Mattia Tordini. Il centravanti è stato uno dei protagonisti della promozione del Lecco nella passata stagione. Un altro importante acquisto è stato Mattia Zamparo dalla Virtus Entella. L’attaccante classe 1992 vanta più di 100 gol in carriera ed è stato il capocannoniere del girone B di Serie C nel 2021/22 con la maglia della Reggiana. Sul gong è stato preso anche Nicola Valente, ala (che può giocare sia a destra che a sinistra) arrivata dal Palermo dopo una lunga trattativa.

De Marchi Padova
Credit Martina Cutrona

Leoni e non solo: le cessioni dei biancorossi

Non solo acquisti, ma anche importanti cessioni per la società veneta. A salutare sono stati in sei. L’ultimo in ordine di tempo è stato Giovanni Leoni, ennesimo prodotto del settore giovanile biancorosso che è andato alla Sampdoria in Serie B. Il giovane classe 2006 ha subito debuttato con la squadra di Pirlo contro il Modena. Hanno salutato anche De Marchi, che è andato al Taranto, Calabrese, non impiegato in questa prima parte di stagione, finito al Gubbio e Granata, che cercherà di trovare più spazio alla Virtus Entella. Erano già in prestito da inizio stagione, ma hanno cambiato squadra anche Gagliano (prima parte di campionato al Potenza, ora al Foggia) e Miccoli (rimasto in Serie D al Treviso dopo la parentesi con il Mestre).

Padova Zamparo
Credit: Padova Calcio

Il riepilogo delle operazioni dei veneti:

  • Acquisti: Tordini (dal Lecco), Crisetig (svincolato), Zamparo (prestito dalla Virtus Entella), Faedo (Virtus Verona), Valente (dal Palermo)
  • Cessioni: Miccoli* (al Treviso), De Marchi (al Taranto), Granata (alla Virtus Entella), Gagliano* (Foggia), Calabrese (al Gubbio), Leoni (Sampdoria)

* Miccoli e Gagliano erano già in prestito da inizio stagione (rispettivamente al Mestre e al Potenza9