Dalla Juve U23 alla Salernitana: il capolavoro di Kastanos, primo cipriota a segnare in A

Il centrocampista classe 98 decisivo contro l'Hellas Verona

10 Gennaio 2022

Redazione - Autore

Il primo gol in Serie A è difficile da dimenticare. A Verona Kastanos ha messo la firma per la vittoria della sua Salernitana. Tre punti fondamentali per riprendere la corsa versa la salvezza. Il talento cipriota è cresciuto nella Juventus fino alla Primavera e successivamente tornato a casa nell’U23. Agli ordini di Zironelli trova una grande stagione ed è parte della rosa della prima squadra scudettata con Allegri.

Le giovanili della Juventus, le esperienze lontano e il ritorno a casa in U23

Che Kastanos potesse diventare un buon calciatore, il sentore lo si percepiva già dal suo approdo nelle giovanili della Juventus. Una mezzala con grandi doti d’inserimento, ottima visione e buone capacità di gestione del possesso. A 16 anni è già con la Primavera. Altro segnale importante delle doti di questo ragazzo. Nei campi incanta con le sue giocate e tutti gli addetti ai lavori lo segnano già come futuro crack del calcio italiano. Vince la Viareggio Cup da protagonista con due reti nella competizione. La Juventus lo tiene osservato da vicino e in Primavera è facile poter controllare le sue prestazioni. 

A gennaio 2017 è richiesto dal Pescara e la Juventus lo lascia partire in prestito. Sarà un anno e mezzo difficile per il cipriota. In Abruzzo appena otto presenze, poi l’esperienza lontano dall’Italia, in Belgio. Allo Zulte Waregem arriva la sfortuna. Una pubalgia lo tiene lontano dal campo e senza dargli tregua gli fa perdere tutta la stagione. Il ritorno a casa è la soluzione ideale per ritrovarsi. I bianconeri lo riportano a Torino e nell’U23 di Zironelli riuscirà a mettersi di nuovo in mostra. 30 presenze in Serie C e tre reti, oltre all’esordio da titolare contro la SPAL in A. L’annata con la seconda squadra della Juventus è nuova linfa per Grigoris, che si toglie anche lo sfizio di allenarsi con la prima squadra al fianco di Cristiano Ronaldo e gli altri campioni. 

Credit: Profilo Ig Kastanos

Il ritorno a Pescara, l’annata con il Frosinone e il primo cipriota a segnare in A con la Salernitana

La nuova linfa di Kastanos è la certezza di poter stare tra i grandi. Il salto in B sarà di nuovo a Pescara. Tre stagioni dopo, però, la storia è totalmente diversa perché Grigoris gioca 26 partite, arrivando alla salvezza ai playout. L’annata successiva è il Frosinone a volerlo e lui ripaga la fiducia della società. Una straordinaria stagione in cui prende parte all’intero campionato. Il tempo della cadetteria per lui è terminato ai piani alti lo vogliono. La promozione che per il classe ’98 arriva. In estate la Salernitana lo preleva in prestito dalla Juventus

La prima stagione in Serie A per Kastanos. Un talento pronto a sbocciare e a far vedere le sue qualità. Il sogno è quello di fare bene e di segnare. Gol che arriva, puntuale contro l’Hellas Verona. Una rete fondamentale per la sua squadra e un capolavoro balistico per Grigoris su punizione. Gol, tre punti e primo cipriota a segnare nella massima seria. Ora Kastanos è pronto a spiegare le ali e volare.

(Credit Foto: Profilo Instagram Kastanos)

A cura di Simone Brianti