Montevarchi – San Donato Tavarnelle, intesa per lo stadio

Le due società divideranno l'utilizzo dell'impianto di gioco nella prossima stagione

16 Giugno 2022

Redazione - Autore

Il Montevarchi dividerà il suo stadio, il Billi Peri, con il San Donato Tavarnelle. Raggiunta l’intesa con la neo-promossa società fiorentina, che potrà così regolarmente iscriversi al prossimo campionato di Lega Pro. Parere favorevole anche da parte del Prefetto De Luca e dal Questore Di Lorenzo. Il club rossoblù ci ha tenuto a ringraziare, attraverso un comunicato, la Prefettura e la Questura di Arezzo per aver permesso al San Donato Tavarnelle di poter giocare nel proprio impianto.

San Donato Tavarnelle

Credit foto: Claudio Brenna

San Donato Tavarnelle e Montevarchi, accordo raggiunto

Le due società hanno dunque raggiunto un accordo per l’utilizzo condiviso dello stadio Billi Peri in vista della prossima stagione. Il Montevarchi ha così chiarito lo scenario tramite una nota pubblicata sui propri canali social: “Comunichiamo in una nota congiunta che è stato definito un accordo tra l’Aquila Montevarchi 1902 ed il San Donato Tavarnelle, affinché la Società del Presidente Bacci possa disputare il prossimo Campionato di Lega Pro allo Stadio di Montevarchi. Il Brilli Peri stadio interamente in erba naturale, terminata la ristrutturazione conterrà oltre 3.000 spettatori. L’Aquila Montevarchi ringrazia la Prefettura e la Questura di Arezzo oltre al Comune di Montevarchi per l’apporto e la collaborazione prestata in modo da rendere possibile l’utilizzo dello stadio di Montevarchi al S.Donato Tavarnelle per la stagione sportiva 2022-23″.

San Donato Tavarnelle

Una stagione memorabile

Un’annata memorabile, in cui è stato raggiunto l’impensabile. Il San Donato Tavarnelle è stato promosso in Lega Pro per la prima volta nella sua storia. È uno dei comuni più piccoli che vengono dalla quarta serie: solo 3994 abitanti. La squadra di Indiani ha vinto il Girone E di Serie D grazie alla vittoria contro il Flaminia Civita Castellana. Importante ai fini del salto di categoria, è stata anche la vittoria contro il Poggibonsi, che ha permesso di scavalcare la diretta concorrente al comando della classifica. Adesso la “piccola” squadra nei pressi di Firenze è pronto a vivere il suo primo campionato tra i Pro.