Siena, è Ardemagni l’uomo dei sogni

Salvezza raggiunta, ora l'obiettivo playoff

Ardemagni Siena
15 Aprile 2022

Redazione - Autore

Siena è tornata a sognare. La vittoria contro il Pontedera ha messo fine ad un periodo nero e ha regalato la salvezza matematica. Ora l’ultima giornata contro il Cesena per rincorrere il sogno, anzi l’obiettivo, playoff. Ormai tutt’altro che irraggiungibile. Il Siena lotta e corre. Padalino ha sempre creduto nei suoi ragazzi e non ha mai smesso di lavorare. La stagione è quasi finita ma quella dei bianconeri potrebbe essere appena iniziata. 

Chiamatela “Zona Ardemagni”

Un’altra vittoria arrivata nei minuti finali. Di nuovo targata Matteo Ardemagni, l’uomo dei sogni. Tre gol in maglia Siena. Due di fila. Tutti arrivati dopo il 90′. A dimostrazione di come Arde-gol sia sempre l’ultimo a mollare. “Squadra, grinta e orgoglio. FINO ALL’ULTIMO” ha scritto sul suo profilo Instagram. Un motto che ha preso alla lettera. A gennaio ha accolto la chiamata del Siena per rilanciare sé stesso e la squadra. E nei momenti di difficoltà ha sempre lasciato la sua impronta.  L’esultanza sotto la curva che già lo acclama come un idolo. Ma lui non ha nessuna intenzione di fermarsi. I playoff come prossimo obbiettivo per diventare sempre più il simbolo di una piazza intera.

Ardemagni, Fabbro e Padalino: la rinascita del Siena

Il duo Cannella-Trabucchi a muovere i fili di questa stagione, ad aggiungere i tasselli mancanti per far tornare il Siena grande. Il primo è stato proprio Pasquale Padalino. Fin dal suo arrivo ha stravolto la squadra portando idee e entusiasmo. Ha ottenuto risultati importanti che hanno rimesso in piedi il Siena, riportandolo in piena corsa playoff. Nonostante un leggero calo di forme nelle ultime partite, lui non ha mai smesso di credere nei propri ragazzi. Solidità e la coppia Ardemagni-Fabbro gli ingredienti giusti per sognare. Il Siena è tornato e ora non vuole più fermarsi.

A cura di Filippo De Gradi