Home » Taranto, Capuano rivela: “Ho pensato di andarmene”

Taranto, Capuano rivela: “Ho pensato di andarmene”

Capuano Taranto FC copertina

L'allenatore del Taranto che esce dal campo

L’allenatore dei rossoblù ha parlato ai microfono di Antenna Sud

L’allenatore del Taranto Ezio Capuano si è lasciato andare in un’intervista all’emittente ‘Antenna Sud’. Tanti i temi toccati, tra cui quello relativo alla permanenza dello stesso allenatore sulla panchina dei pugliesi e quello legato allo Stadio “Iacovone”.

Tante le preoccupazioni di Capuano, che rivela le difficoltà dettate dalla situazione legata allo stadio: Questa vicenda mi crea tanti problemi con i giocatori ed è stato il primo aspetto chiesto a Massimo Giove. Per noi il campo è determinante, anche per la scelta dei calciatori da acquistare”.

Archiviata la questione stadio, l’allenatore del Taranto rivela i retroscena legati alla sua permanenza sulla panchina rossoblù: “ Il mio rapporto con Giove è ottimo, avevo delle titubanze prima di incontrarlo e ho pensato di non rimanere”

Nonostante ciò Eziolino Capuano resterà alla guida del Taranto anche il prossimo anno in virtù del campionato che aspetta la squadra pugliese. La società si sta già muovendo per regalargli dei rinforzi all’altezza per inseguire quell’obiettivo sfumato nella passata stagione, chiamato Serie B.

L’andamento dello scorso anno del Taranto

Puntare più in alto. Questa è la missione del Taranto, che ha concluso la regular season della passata stagione al quinto posto a quota 65 punti ed è uscito ai playoff contro il Vicenza. La vittoria dei veneti nella gara d’andata in casa pugliese ha obbligato Capuano e i suoi a dover vincere in trasferta, dato il miglior posizionamento della squadra di Vecchi. La partita finì 0-0 e, tra tante delusioni, il Taranto terminò la sua avventura ai playoff.

Tutto sommato un’annata positiva in cui la squadra di Capuano si è dimostrata una delle migliori difese del campionato. Tra le tante cose buone, c’è da segnalare la rivitalizzazione di gran parte della rosa. Un nome su tutti è quello di Kanoutè, che è diventato capocannoniere della squadra.

taranto in festa
I calciatori del Taranto esultano con i propri tifosi / Credit: Taranto FC / www.lacasadic.com

Il calciomercato del Taranto tra entrate e uscite

Il Taranto come detto sta programmando la nuova stagione e si sta dimostrando una delle protagoniste sul calciomercato. Dopo l’addio di Vannucchi la società ha blindato il ruolo di estremo difensore: sono arrivati infatti Tommaso Nobile e Matteo Soncin.

Non ci si ferma qui, però. Sul taccuino del Direttore Sportivo del Taranto è finito anche Fabio Tito dell’Avellino. Lato cessioni, oltre alla partenza del portiere e capitano Vannucchi ha salutato anche l’attaccante Kanoutè che si è promesso al Trapani.