Tra conferma e ricerca di continuità: verso Taranto-Catania

La squadra di Capuano si prepara per la sfida contro i rossazzurri: assente Kanouté, ritorna Luciani

23 Febbraio 2024

Giovanni Scialpi - Autore

Tra chi vuole blindare i playoff e chi ha un’enorme bisogno di conquistare punti per rientrare tra le prime dieci. Tra chi vuole continuare a sognare il primo posto e chi vuole dare continuità ai risultati per riscattare un’intera stagione: questa è Taranto-Catania. La partita andrà in scena allo stadio Erasmo Iacovone sabato 24 febbraio alle ore 16:15. I tifosi del Taranto ricordano ancora con piacere la vittoria per 3-2 arrivata nei minuti finali con il gol di Franco Bellocq, durante la stagione 2021/22. Ricorderanno con meno piacere, invece, la finale playoff giocata nel caldo giugno 2002, in cui il Catania vinse il doppio confronto con i pugliesi e andò in Serie B. Domani, ci aspetta senz’altro una partita piena di tensione e voglia di vincere.

Credit: Taranto F.C. 1927

Taranto: Kanouté squalificato, torna Luciani

Il Taranto arriva dal quinto risultato utile consecutivo, conquistato col pareggio all’Ezio Scida contro il Crotone, grazie alla terza doppietta stagionale di Kanouté. È proprio Mamadou il grande assente, squalificato per una giornata per somma di ammonizioni. Ezio Capuano dovrà fare a meno del suo capocannoniere e sarà costretto a rivisitare l’attacco. Se da una parte perde il suo goleador, la squadra pugliese ritrova in difesa Luciani, che affiancherà in Riggio e Miceli. Mentre a centrocampo dovrebbero esserci Calvano e Matera centrali, con Ferrara e Valietti/Zonta sulle fasce. In attacco spazio a Orlando a destra e Bifulco a sinistra. Ballottaggio tra Simeri e De Marchi per il ruolo di centravanti.

Probabile formazione Taranto (3-4-3): Vannucchi; Luciani, Riggio, Miceli; Ferrara, Calvano, Matera, Fiorani/Zonta; Bifulco, Orlando, Simeri/De Marchi. Allenatore: Ezio Capuano

credit: Catania FC

Catania, missione continuità

Il Catania, dopo oltre un mese di digiuno, è ritornato a vincere, e lo ha fatto in un match tutt’altro che facile: contro la Juve Stabia prima in classifica. Decisiva la doppietta di Alessio Castellini, che arriva a quattro gol stagionali. Ora Lucarelli vuole solo continuità nei risultati per centrare, quanto meno, i playoff distanti cinque punti. Non ci sarà Di Carmine, che verrà tenuto a riposo precauzionalmente. Di seguito, la probabile formazione rossazzurra.

Probabile formazione Catania (4-2-3-1): Albertoni/Furlan; Bouah, Curado, Quaini, Castellini; Sturaro, Nana Welbeck; Chiricó/Chiarella, Tello/Peralta, Costantino, Cicerelli. Allenatore: Cristiano Lucarelli.