Il Taranto non vince più. Laterza: “Non sappiamo fare gol”; Montervino: “Ora un patto salvezza”

Con la Juve Stabia altro 0-0, i tre punti mancano da dicembre. La classifica fa paura

4 Aprile 2022

Redazione - Autore

Missione fallita. Il Taranto non va oltre lo 0-0 contro la Juve Stabia di Walter Novellino e rimanda ulteriormente l’appuntamento con la prima vittoria del 2022. I padroni di casa, sempre in controllo della gara ma mai capaci di creare qualcosa di realmente pericoloso, ora rischiano grosso trovandosi appaiati al Messina a quota 37 (con due gare in meno rispetto ai siciliani) e dovranno necessariamente sfruttare il recupero di mercoledì contro il Monopoli per provare ad allontanare lo spauracchio play out. Duro in conferenza lo sfogo del ds Montervino che, pur ammettendo il momento negativo, ha chiesto maggior maturità ad una parte della piazza.

Montervino e il patto salvezza

Montervino cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno, e mette in guardia dall’isteria che la mancanza di risultati potrebbe generare: Attraversiamo un momento di chiara e grandissima difficoltà, mancano i risultati. Facciamo grossa fatica a vincere, sono tredici partite che manchiamo l’appuntamento con la vittoria, si parla di numeri, è un dato inconfutabile. Dietro tutte stanno facendo fatica e qualche punticino può alla fine dei conti rivelarsi importante ai fini della lotta salvezza. Mercoledì affrontiamo il Monopoli, avversario tosto che viene da sei vittorie di fila. Prima o poi dovranno perdere ed alla stessa maniera, prima o poi, anche noi dovremo tornare a vincere. Cosa serve? Un patto salvezza. Rimaniamo tutti uniti, salviamo il Taranto e dopo penseremo al resto. Serve una mano da parte di tutti”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Laterza, che però non nasconde la delusione per l’ennesima occasione sprecata.

Montervino e Laterza

Taranto, cercasi gol

La scarsa vena realizzativa complica i piani di salvezza, secondo l’allenatore che mette nel mirino la sfida contro il Monopoli di mercoledì: “Il pari non è sufficiente, abbiamo fatto troppo poco. Ci aspettavamo di vincere questa partita per fare un balzo in avanti. Purtroppo loro si sono abbassati molto, chiudendo tutti gli spazi a nostra disposizione. Le nostre difficoltà? Far gol in primis. Abbiamo tenuto a lungo il possesso della palla, ma quando devi vincere devi buttarla dentro. Mercoledì avremo l’occasione per riscattarci subito contro una signora squadra che però ti lascia qualche spazio per poter giocare. Le contestazioni? Ci possono stare, sono frutto dei risultati e noi dobbiamo pensare solo a lavorare e a fare qualcosa in più”.

A cura di Dario Gallitelli