Penalizzazione Taranto, novità sul ricorso: c’è la data dell’udienza

Si parte col secondo atto della questione penalizzazione

Calvano Taranto
3 Aprile 2024

Redazione - Autore

Ore di grande attesa in casa Taranto. La scorsa settimana la società rossoblù aveva depositato alla Corte D’Appello Federale ufficialmente il ricorso per il -4 in classifica. Nella giornata di mercoledì 3 marzo arrivano ulteriori sviluppi sulla questione. Come rivelato da i colleghi di Antenna Sud, il giudice di secondo grado dovrebbe trattare il reclamo nella giornata di giovedì 18 aprile.

Credit: Cosimo Elmo

Inoltre, secondo quanto previsto dal Codice di Giustizia Sportiva, dopo l’udienza verrà emesso il dispositivo che conterrà la decisione dell’organo collegiale. Dieci giorni dopo saranno, invece, pubblicate le motivazioni.

Taranto, i motivi della penalizzazione e il rush finale di stagione

La penalizzazione per il Taranto era giunta lo scorso 7 marzo per via del mancato pagamento dei contributi e di una rata del decreto salvacalcio, con scadenza al 16 dicembre 2023. Il ricorso sarà portato avanti dall’avvocato Eduardo Chiacchio. L’obiettivo del club è quello di riavere almeno due dei quatto punti. In attesa di scoprire ulteriori novità sulla vicenda, il Taranto deve concentrarsi sugli ultimi quattro impegni di regular season. La formazione di Capuano, attualmente sesta nel girone C con 53 punti all’attivo, nel quartultimo turno allo Iacovone se la vedrà con il Potenza. Una sfida importante per rimanere nei piani altissimi della classifica e per concludere al meglio la stagione, in vista dei playoff.