Mancini osserva Mancini: “Lo seguirò più di prima”

A 'La Gazzetta dello Sport' le parole del commissario tecnico della Nazionale sul giovane attaccante del Vicenza

10 Agosto 2022

Redazione - Autore

Diciotto anni appena compiuti e già gli occhi di mezza Italia addosso. Tommaso Mancini è sui taccuini di osservatori e direttori sportivi che valutano di portarlo nella propria squadra. Il Vicenza, pronto ad una nuova stagione di Lega Pro, al momento se lo gode. Sul giovane attaccante si è espresso anche Roberto Mancini, il commissario tecnico della Nazionale Italiana, che ha spiegato di avere intenzione di seguirlo con maggiore attenzione.

mancini

Gli occhi del commissario tecnico sul giovane attaccante: “È bravo e ha fisico”

Roberto Mancini, stella della Sampdoria a cavallo tra ’80 e ’90, di attaccante se ne intende. E, allora, chissà, che per il calcio italiano non sia all’orizzonte uno strano scherzo del destino: da Mancini a Mancini. “È bravo ed ha fisico. Avrei voluto già portarlo ad uno stage, ma aveva impegni importanti con il club. Lo seguiremo più di prima” ha spiegato Roberto Mancini nel corso di un’intervista a ‘La Gazzetta dello Sport’ parlando della punta classe 2004, che piace anche al Milan.

Tommaso Mancini

Il Vicenza di Baldini sogna il ritorno immediato in Serie B

Mancini intanto pensa anche al Vicenza del neo-allenatore Francesco Baldini, tra le candidate alla vittoria del Girone A di Lega Pro, retrocesso lo scorso anno dalla Serie B ai playout contro il Cosenza. I biancorossi vogliono ritornare immediatamente in Cadetteria e la rosa che il direttore sportivo Federico Balzaretti ha allestito è importante. Un mix di giocatori d’esperienza e giovani pronti ad esplodere.

Oltre al già citato Tommaso Mancini, occhio anche a Freddi Greco e Riccardo Cataldi, in luce lo scorso anno a Catania proprio con Baldini in panchina. Ai tanti giovani si aggiungono calciatori big per la categoria: da Ronaldo (ex capitano del Padova) a Padella fino a Brosco