556 chilometri d’amore: Riccardo, l’unico cuore biancoceleste a tifare Entella

Quando la passione non conosce limiti

Entella tifoso
23 Dicembre 2022

Redazione - Autore

Sta per finire l’orario lavorativo. Sulla scrivania pronti biglietto e sciarpa. L’orologio avanza a ritmo e Riccardo è pronto a timbrare. Scocca l’ora e via di corsa. Sciarpa al collo, maglietta leggermente in vista, biglietto in mano e valigia al seguito. L’Entella gioca a Sassari e Riccardo non può mancare alla trasferta. 556 chilometri di distanza non fermano la voglia di seguire i colori biancocelesti. La corsa verso il porto per prendere la nave, direzione Sardegna. Niente paura, ma soltanto tanta, tanta e ancora tanta passione. Il tragitto in traghetto e l’arrivo per sostenere la sua amata.

Torres-Virtus Entella chiude il 2022 della Lega Pro e Riccardo è lì, presente sugli spalti a tifare per la sua squadra. L’esultanza al gol di Corbari e poi la sofferenza fino al 90′. Il triplice fischio e la gioia ancor più grande per i tre punti. Il calcio spesso ci regala giornate cariche di emozioni e all’interno delle storie da raccontare. Ecco questa di Riccardo è una di quelle. Perché nella sua voglia di seguire l’Entella, c’è tutto l’amore e la passione che alimenta questo sport.

Entella, Volpe e i ringraziamenti a Riccardo

La giornata per Riccardo, però non è finita qui perché a fine partita ci ha pensato la Virtus Entella a dedicargli un pensiero. L’allenatore Volpe ha voluto ringraziare Riccardo per la lunghissima trasferta. Una dedica importante e speciale per chi ha superato mari (e forse monti) per amore.

“Un sentito ringraziamento a Riccardo che è l’unico tifoso che si è fatto questa trasferta lunga. Una dedica anche a lui che è venuto a tifare per la squadra del suo cuore”. 556 chilometri carichi di passione. 556 chilometri d’amore. Riccardo e l’Entella, un legame che va ben oltre la semplice distanza.