Crotone, Raffaele Vrenna è il nuovo direttore generale: “Metterò a disposizione passione e idee”

Annuncio ufficiale atteso nelle prossime ore

10 Giugno 2022

Redazione - Autore

Raffaele Vrenna torna al Crotone come direttore generale. Dopo l’addio con la Pro Vercelli, il dirigente rientra nella sua Calabria per ricoprire ancora il ruolo ricoperto per 5 stagioni. GIà dg dei rossoblù dal 2016 al 2021, Vrenna aveva momentaneamente lasciato il club dopo la retrocessione dalla Serie A. Ora, dopo una grande stagione con i piemontesi, con il raggiungimento dei playoff, lo stesso è pronto a fare il percorso inverso. La seconda retrocessione consecutiva del Crotone, non è passata inosservata al cuore del dirigente che tornerà in Calabria per cercare di riportare la sua squadra in alto. Il club calabrese ne ha dato l’ufficialità.

Raffaele Vrenna

“Casa mia ha bisogno di me”

Nella lettera di addio alla Pro Vercelli, Raffaele Vrenna aveva esternato tutta la sua gratitudine alla comunità piemontese per il trattamento ricevuto e il suo amore per Crotone. Queste le sue parole: “È veramente con il cuore pieno di emozione che scrivo per salutarvi: non è un abbandono, so che mi capirete. Mi avete accolto quando avevo bisogno di qualcuno che credesse in me e sapevo bene che avrei potuto incontrare difficoltà perché venivo dalla società della mia famiglia. Ma ora “casa mia” ha bisogno di me per affrontare un momento complicato, che mai mi sarei augurato per la mia città e per i colori che mi porto dentro fin dalla nascita“. Un atto d’amore verso la sua casa e verso la sua famiglia, proprietaria del Crotone dal 1992. 30 anni di storia, dai dilettanti fino all’Olimpo della Serie A.

Il comunicato della società

Il club ha quindi ufficializzato il nuovo dg con un comunicato stampa: “Il Football Club Crotone è lieto di comunicare che Raffaele Vrenna torna a ricoprire il ruolo di direttore generale della società“.

Ecco le prime dichiarazioni della sua nuova esperienza in rossoblù: “Sono felice di tornare ed entusiasta dell’incarico, ho forti stimoli e mi dedicherò a questo progetto con impegno quotidiano. Ho una gran voglia di mettere a disposizione la mia passione e le mie idee. Siamo consapevoli dell’importanza di programmare nei dettagli la stagione alle porte, e abbiamo già iniziato. L’obiettivo che ci poniamo, intervenendo a tutti i livelli, è da una parte di ricreare entusiasmo e riconquistare i tifosi, dall’altra di dimostrare che la società – da sempre considerata esempio e modello di gestione virtuosa – può e vuole riposizionarsi ai livelli che ha già dimostrato di poter raggiungere”.