AlbinoLeffe, Valoti: “C’è da rimboccarsi le maniche. Lo Stadio valore aggiunto”

Le parole del direttore sportivo bluceleste

30 Dicembre 2021

Redazione - Autore

Giunti al termine del girone d’andata è tempo di bilanci per le società. Quello dell’AlbinoLeffe è parzialmente positivo. La squadra ha raccolto meno delle aspettative, ma lungo il percorso ha dovuto far fronte anche a diverse assenze pesanti. La posizione all’interno dei playoff lascia comunque ben sperare per riprendere il 2022 verso un solo obiettivo. A tal proposito ha parlato ai canali ufficiali dell’AlbinoLeffe il direttore sportivo Aladino Valoti.

Valoti: “Stagione sin qui a due fasi. Un applauso ai nostri giovani”

Soddisfazione a metà per il Ds Valoti in questa prima parte: “Stagione segnata da due fasi”. Una più positiva: “Ottimo avvio di campionato, ci siamo resi protagonisti di buone prestazioni accompagnate da risultati altrettanto positivi. È stata una partenza caratterizzata dal grande entusiasmo. Non era semplice, perché ripartire subito bene dopo quello che era stato fatto nella passata stagione non era per nulla scontato. Tutti dicevano che sarebbe stato complicato e invece la squadra ha risposto nel giusto modo iniziando anche meglio rispetto al previsto e mettendo in campo un certo equilibrio e una certa forza”.

Credito: Michele Maraviglia/U.C. AlbinoLeffe

Poi gli infortuni che hanno frenato i risultati della squadra: “abbiamo dovuto far fronte a una serie di defezioni che ci hanno portato a scendere in campo con un organico ridotto all’osso”. Le defezioni hanno portato l’allenatore Marcolini e la società a lanciare alcuni giovani, ed ecco l’applauso del Ds: “l’aspetto positivo è che in queste difficoltà si sono presentate diverse opportunità per alcuni ragazzi della Primavera, i quali sono stati lanciati con cognizione di causa, e che nel momento di emergenza si sono fatti trovare pronti. Questo significa che alle spalle c’è stato il giusto lavoro e che si stanno allenando al meglio anche in prima squadra”.

Credit: Michele Maraviglia/U.C. AlbinoLeffe

Valoti: “Ora rimbocchiamoci le maniche e lo stadio può essere determinante in questo”

Si pensa al 2022 e al ritorno in campo per l’AlbinoLeffe, che deve ritrovare i risultati di inizio campionato: “Ora bisogna solo rimboccarsi le maniche e stare molto attenti alla situazione relativa ai contagi che negli ultimi giorni sono aumentati parecchio. Detto ciò, la testa e tutte le nostre energie devono essere rivolte al girone di ritorno, che non sarà sicuramente facile”. In questo un fattore determinante può essere lo stadio di proprietà: “Dalla nostra avremo sicuramente uno splendido stadio e un terreno di gioco eccezionale. Lo abbiamo aspettato a lungo e ora siamo felicissimi di poterlo utilizzare. In occasione dell’esordio con la Pro Patria ci è dispiaciuto tantissimo non portare via il risultato pieno ma siamo comunque molto contenti, perché ora sappiamo di poter contare su un campo in perfette condizioni. Dobbiamo solo imparare a conoscerlo nei minimi dettagli perché possa risultare fin da subito un valore aggiunto”.

In conclusione l’augurio finale del direttore sportivo Valoti: “Colgo l’occasione per augurare un felice 2022 a tutto il popolo bluceleste. Forza AlbinoLeffe!”

A cura di Simone Brianti