Avellino, continua la campagna abbonamenti: l’importanza del calcio di provincia | VIDEO

Il bel messaggio dell'Avellino per sponsorizzare la campagna abbonamenti

avellino curva
27 Giugno 2022

Redazione - Autore

Continua la campagna abbonamenti in casa Avellino. La stagione non è terminata nel migliore dei modi con la squadra campana che è stata eliminata al secondo turno dei playoff per mano del Foggia di Zeman. Una sconfitta che brucia ancora, ma che non ha spento l’entusiasmo di una città che vive di calcio, al di là di ogni risultato. Sui canali social del club irpino, è stato pubblicato un video che valorizza il calcio di provincia. Uno spot che alimenta l’entusiasmo e che dà voce ai ragazzi. Un pallone, il “Super Santos”, per antonomasia simbolo di umiltà e del gioco in strada.

 

Avellino, continua la campagna abbonamenti

L’Avellino ha annunciato che la campagna abbonamenti prosegue spedita con un messaggio sui propri canali ufficiali: “Continua la campagna abbonamenti dell’Us Avellino 1912 Corri allo stadio o sul sito di ticketone per approfittare della scontistica di giugno!!! Viva il calcio di provincia! Viva il calcio giocato nelle piazze!”. Il tutto con un video che sottolinea l’importanza del gioco del calcio in strada. Il pallone viene calciato e fa il giro della città: dalla Torre dell’Orologio al Duomo, fino alle strade del capoluogo. Ragazzi e ragazze iniziano a giocare insieme, all’insegna dell’inclusione di genere. Molti, si vede nel filmato pubblicato, indossano maglie di grandi club europei come Psg, Fenerbahce e Ajax. È il calcio di tutti, della passione. Il calcio vero della gente, che si scontra con quello dei ricchi e degli approfittatori.

avellino tifosi

Avellino, un entusiasmo che prova a ritrovarsi

Cosa è la passione? A volte, non si può spiegare, soprattutto quando di mezzo c’è il calcio. L’Avellino ha chiuso la sua stagione regolare al 4° posto, a quota 64 punti. Poi è arrivata l’eliminazione al secondo turno dei playoff (fase a gironi) contro il Foggia. Al Partenio Lombardi la squadra di Zeman si impose per 1-2 grazie alle reti di Merola e Nicolao. Adesso un futuro tutto da ricostruire, con la certezza Taurino sulla panchina (al posto dell’esonerato Carmine Gautieri) e con un entusiasmo che prova a ritrovarsi.