Avellino, Pazienza: “Domani ci aspetta una partita difficile, a Capuano gli va dato merito”

Le parole dell'allenatore biancoverde

pazienza avellino
16 Dicembre 2023

Redazione - Autore

L’Avellino affronterà il Taranto sabato 16 dicembre alle ore 18.30. La gara sarà valida per la 18ª giornata del girone C di Serie C. Le due squadre si trovano in zona play-off, separate da un solo punto, ed entrambe le formazioni vorranno la vittoria. Michele Pazienza, allenatore dei biancoverdi ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match.

Pazienza

Pazienza: “Ci separa solo un punto, è una squadra a cui è difficile fare gol”

“Siamo consapevoli che domani sarà una partita difficile, il Taranto ha solo un punto dietro di noi, è una squadra a cui è difficile fare gol. Stanno lavorando da un anno, quindi stanno dando continuità al lavoro. Capuano è un allenatore che stimo, perchè ha sempre fatto bene nonostante le difficoltà in cui spesso ha lavorato. Hanno fatto un bellissimo percorso, sono riusciti ad alzare l’asticella e sono in linea con quelli che erano i programmi e le aspettative. Domani quindi c’è da affrontare la gara con un piglio ottimale, con bravura e massima attenzione”. Ha parlato così Pazienza alla vigilia della 18ª giornata del girone C di Serie C, continuando poi sulle assenze: “Senza Russo, Varela e Sgarbi, perdiamo un po’ di imprevedibilità e in profondità. Ma non è detto che anche senza di loro non si possa attuare una strategia differente. Andremo a riempire l’area con più uomini, avendo due punte di ruolo. Al di là di chi giocherà, useremo una strategia per far male al Taranto”. Ha risposto così alla domanda su come si aspetta il Taranto: Capuano lo stimo molto, voi lo conoscete meglio di me, Però non vorrei rispondere a questa domanda. Ho in mente come possa giocare il Taranto, ma lo terrò per me per non dare vantaggi”

“Si qualcosa ci hanno tolto, ma io preferisco non parlarne”

Poche polemiche riguardo gli errori arbitrali, si qualcosa ci hanno tolto, perché gli episodi si sono accumulati. Ma io preferisco sempre non parlarne, è giusto che lo abbia fatto il direttore. Io preferisco concentrarmi sulle cose di campo“. Parlando del momento della squadra invece, ha risposto cosi: “Anche nella gara di Coppa Italia, non credo che abbiamo fatto una cattiva prestazione, abbiamo preso gol al 97′. E’ stata una partita dove un episodio ci ha condannato. “Mi aspetto miglioramenti rispetto alla gara di Benevento. Abbiamo vinto sì, ma ci sono state cose che vanno migliorate. E quando si vince è importante anche andare a migliorare quelle cose in cui siamo un po’ mancati”. 

Con l’imminente arrivo del mercato, Pazienza ha chiuso la conferenza rispondendo così: “Inizierà il periodo con le telenovele, cercheremo di preparare anche in questo i ragazzi, anche se tanti di loro sono maturi, per capire il momento. La dirigenza ha dato apertura, che qualora ci fosse disponibilità, una richiesta, per inserire qualche elemento, sono aperti a qualsiasi cosa“.