Trento, Baldini: “Da domenica comincerà un altro campionato per noi “

Le parole dell'allenatore gialloblù

trento baldini
15 Marzo 2024

Alessandro Gotter - Autore

Il prossimo appuntamento del Trento sarà allo Stadio Tommaso Dal Molin contro l’Arzignano Valchiampo. Dall’arrivo di Baldini, i gialloblù hanno invertito il trend negativo allontanandosi sempre di più dalla zona playout. A poche giornate dalla fine della stagione l’obiettivo è cambiato: “Ho detto ai ragazzi che domenica potrebbe finire un campionato e cominciarne un altro di sei partite“. Queste le dichiarazioni dell’allenatore del Trento, Francesco Baldini, intervenuto in conferenza stampa per presentare la partita di domenica 17 marzo.

Arzignano-Trento, l’intervista pre-partita di Baldini

L’allenatore ha incominciato la conferenza stampa evidenziando le qualità tecniche e il sacrificio del proprio reparto offensivo: “Manca il goleador che fa 20 reti in campionato ma apprezzo molto il lavoro dei miei attaccanti. Fisicamente sono molto prestanti. Poi ci sono le giocate individuali come quella di Brevi in cui l’allenatore c’entra poco. Io chiedo tanta disponibilità. La squadra si sta mettendo a disposizione degli attaccanti per cercare di farli segnare. I nostri attaccanti fanno tanto lavoro senza palla. Loro chiaramente vivono per il gol, ma non deve diventare un tarlo“.

trento-silvio-baldini-cdc

Baldini: “Futuro? Non avrei nessun problema a sedermi al tavolo con il Trento per discutere”

In vista della prossima stagione, Baldini ha parlato anche di una sua eventuale permanenza al Trento: “Futuro? Intanto ho firmato fino a giugno per conoscerci. Lavorare con Zamuner era una cosa che mi affascinava. È una società piccola ma molto seria. Se le cose dovessero andare bene non avrei nessun problema a sedermi al tavolo con il Trento e discutere. Sono arrivato a un’età in cui ho bisogno di accelerare. Non mi interessa il nome o la categoria ma voglio lavorare con persone serie. Se la visione della società dovesse coincidere con la mia, allora io non avrei nessun problema“.

Infine, una breve chiosa sugli obiettivi personali e del club: “Oggi in allenamento ho dovuto alzare un po’ la voce, ma fa parte del mio lavoro. Abbiamo bisogno di tenere i ragazzi sul pezzo. Mi è bastato poco, gli ho detto che domenica potrebbe finire un campionato e cominciarne un altro di sei partite. Si potrebbe provare a fare qualcosa di veramente interessante. Cercheremo di raggiungere un obiettivo storico. Ci sono in ballo il record di punti e i playoff“.