Catania a rischio esclusione, Ghirelli a La Casa di C: “Mai avrei voluto vivere una situazione così”

Il numero uno della Lega Pro si sfoga ai nostri microfoni: "Molti non hanno rispettato gli impegni presi. E' evidente che tutto si rifletterà sulla classifica"

Ghirelli
8 Aprile 2022

Redazione - Autore

Il Catania è ad un passo dall’esclusione del campionato dopo che il Tribunale ha dichiarato decaduta la trattativa con Benedetto Mancini:Se la partita si chiuderà entro stasera? il dominus è il tribunale, mi auguro che si abbia la consapevolezza dei problemi che si abbiano di fronte”. Così il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli in esclusiva a La Casa di C: “Provo un dolore profondo per i tifosi del Catania, in qualunque partire della Sicilia o del mondo si trovino. Tutto questo è il risultato di un percorso di seria responsabilità in cui molti non hanno mantenuto e rispettato gli impegni impresi. Mancano tre giornate, da parte nostra vi è la constatazione che si tratta di una crisi lunghissima. È evidente che questa situazione si riflette sulla classifica”.

Lega Pro, Ghirelli
Francesco Ghirelli, presidente Lega Pro

Catania a rischio esclusione, Ghirelli: “Mai avrei voluto vivere tutto questo”

E’ un Ghirelli davvero molto addolorato per quanto sta succedendo: “Un messaggio ai tifosi? Non è facile. Ogni parola che si potrebbe dire potrebbe non rispondere al loro dolore, delle volte è meglio il silenzio. Mai avrei voluto vivere una situazione del genere”. Poi chiosa su cosa succederà: “Precisiamo sui passaggi. Sulla base della risposta che abbiamo dato alla curatela fallimentare il Tribunale è chiamato a stabilire in quanto dominus se verrà revocato o no l’esercizio provvisorio. Nel caso in cui il tribunale proceda alla revoca, la competenza – siamo in stretta comunione di rapporti – la FIGC revocherebbe l affiliazione ed escluderebbe il Catania del campionato. Si tratta di un danno per il campionato, ma io credo che sapremo reagire. Abbiamo la consapevolezza di aver intatta una caratteristica della lega Pro, cioè il rispetto delle regole”

Filippo Galtieri (UNICA SPORT)

Nessun intervento finanziario da parte della Lega Pro

Alla richiesta da parte del Tribunale, che aveva chiesto alla Lega Pro di farsi carico delle spese per coprire le ultime partite, ha risposto la Lega stessa. No, non interverrà: “Tenuto altresì conto che ogni intervento finanziario straordinario da parte della Lega Pro potrebbe essere disposto solo in ‘parità di sistema’ (e quindi a beneficio di ogni singolo club associato), si ritiene di non poter accedere all’ipotesi di erogazione di un contributo. Se avessimo acconsentito a tale richiesta avremmo operato una disparità di trattamento nei confronti degli altri club alterando la regolarità del Campionato”, si legge in una nota ufficiale.