Catania, Lucarelli: “Sul mercato possiamo aspettarci di tutto”

Le parole dell'allenatore in conferenza stampa

Catania Lucarelli
14 Gennaio 2024

Redazione - Autore

Il Catania vince davanti ai propri tifosi. La squadra di Lucarelli è riuscita a imporsi per 4 a 0 sul Brindisi e ritorna a guadagnare punti in ottica playoff. Attualmente i rossazzurri occupano la decima posizione in classifica con 28 punti raccolti. Al termine della sfida Lucarelli ha rilasciato varie dichiarazioni in conferenza stampa soffermandosi anche sui nuovi acquisti: “Siamo stati bravi a non andare nel panico anche dopo non aver sbloccato subito la gara, non abbiamo dato possibilità all’avversario di organizzarsi, abbiamo fatto quello che avevamo preparato. Venivamo da una sconfitta brutta, poteva non essere facile però stasera i ragazzi sono stati bravi“.

lucarelli catania
Credit: Catania FC

Lucarelli: “Molti procuratori accostano a noi tanti giocatori, dobbiamo lavorare sulle uscite”

Non solo l’allenatore ha commentato la prestazione dei nuovi acquisti, ma si è anche soffermato sul mercato: “Quando sarà chiuso il mercato vorrei avere la possibilità di giocare sia a 3 che a 4 in difesa, ed essere in grado di difendere e attaccare in modo diverso. Peralta l’ho voluto mettere subito perché non stava benissimo e non volevo fare un doppio cambio, era un po’ sofferente, abbiamo fatto esordire tutti i 7 nuovi acquisti. Kontek ha un buon controllo palla e visione di gioco, all’occorrenza può fare il mediano. Sono convinto che abbiamo ampi margini di miglioramento, sia dai nuovi che dai vecchi. Chi ha già lavorato con me è più facile da inserire. Siamo andati sul sicuro, con ragazzi che già conoscevo e so quello che possono darmi”.

Non sono mancati anche commenti sui giocatori in rosa e sull’allenatore del Brindisi: “Faccio un in bocca al lupo a Roselli, le auguro di poter salvare la categoria, è una persona per bene. Costantino è un giocatore che può integrarsi bene sia con Di Carmine che con Cianci, è uno che fa la guerra in campo da una mano in fase difensiva, un giocatore generoso. Zanellato sa il fatto suo, è un giocatore per noi abbastanza importante. Sul mercato possiamo aspettarci di tutto, diventa difficile quantificare il numero degli acquisti. Molti procuratori accostano a noi tanti giocatori, dobbiamo lavorare sulle uscite“.