Catania, Grella: “Riscatto per tutti. Salvezza? Non fa parte del mio dizionario” I VIDEO

Il vice presidente dei siciliani su Pelligra: "Abbraccio liberatorio tra noi, ora prepariamoci al meglio per i playoff"

catania grella screen dcd
3 Aprile 2024

Gennaro Del Vecchio - Autore

La rete di Costantino al 120′ regala la Coppa Italia al Catania e fa partire la festa in tutta la città. Dopo il triplice fischio, le lacrime di Grella e Pelligra sanno di liberazione. L’assenza dei tifosi si è fatta sentire, ma il vicepresidente – intervistato al termine della partita – punta i riflettori su un possibile allenamento a porte aperte: “Non sono cose che può decidere il Catania. La nostra volontà di avere i tifosi per assistere a qualche allenamento c’è sempre stata. Far tornare una vecchia cultura che il giovedì c’era di vedere un allenamento. Oggi non è così semplice. Ci sono varie autorizzazioni. Considerando il momento posso solo immaginare come sia una sfida non indifferente. Questo non blocca la società nella sua volontà di farlo, ma dobbiamo essere corretti con le persone”.

Gli eventi di Padova hanno danneggiato l’immagine del Catania, ma Grella ha le idee chiare: Riscatto per una città coinvolta in un linguaggio e una comunicazione che non meritava. Un errore di una persona non può condannarne tante perbene. Questo risultato è anche per le brave persone che amano la loro squadra, si comportano bene e hanno subito un danno. È stato il mio più grande dispiacere, vedere commenti poco eleganti mi ha dato un fastidio”.

Grella: “Vincere non è mai facile”

Grella esulta e dedica la vittoria al presidente Pelligra: “La sognavo senza rischiare l’infarto. Ma questo è il bello del calcio. L’abbraccio con Pelligra a fine partita vale tanti sacrifici che noi facciamo che sono in linea con quelli economici che fa lui per far sì che possiamo fare il nostro lavoro. Vincere non è mai facile. Oggi è stato un grande risultato. Sono contento che lui fosse qui a tenere tra le mani la prima coppa nella storia di questo club. Forse qualcuno si è dimenticato che Rosario Pelligra è il primo presidente del Catania a vincere una coppa”.

Credit: Catania FC

Ora serve prepararsi al meglio per proiettarsi sul finale di stagione: La parola salvezza non fa parte del mio dizionario. Io penso che la squadra debba prendere fiducia dopo questo risultato positivo e dev’essere consapevole delle qualità che ha. Dobbiamo fare i punti che servono per prepararci al meglio per i playoff dove tutto può succedere”.