Jari, sei il finimondo: che stagione per il “capello biondo” del Catanzaro

Punizione magistrale e 15esimo assist in stagione

Vandeputte Catanzaro
23 Gennaio 2023

Redazione - Autore

7 gol, 15 assist e una punizione magistrale. Numeri e racconto di una stagione e di un momento Epica, come direbbe il protagonista di questa storia. Jari Vandeputte, il capello biondo di Catanzaro, tra i principali autori della cavalcata dei giallorossi fin qui. 63 punti conquistati in 23 giornate, con 20 vittorie ottenute e 3 pareggi. La partita contro il Cerignola, vinta per 4-0 dai giallorossi, è solo l’ennesima prova esaltante di un collettivo che diverte e si diverte. Tra i protagonisti, come detto, c’è sempre Jari Vandeputte. Il belga è il vero jolly di Vincenzo Vivarini. Arrivato in Calabria nell’estate del 2021, in prestito dal Vicenza, è diventato sin da subito l’uomo in più dei giallorossi. 66 presenze e 33 assist in un anno e mezzo: assieme a questi ci sono anche 14 gol realizzati. Per un totale di 47 partecipazioni a gol, nessuno come lui nella squadra che sta sbaragliando tutti i record del girone C di Serie C.

La punizione da #MAMMACINEMA

#MAMMACINEMA. L’hastag che accompagna ogni fine partita le gare dei giallorossi. Un’espressione usata spesso in città per raccontare un evento divertente, che fa sorridere, che fa gioire. Quel #MAMMACINEMA che Jari Vandeputte pronuncia alla fine di ogni partita rientrando nello spogliatoio. E chissà, se nella sfida contro il Cerignola, quando i minuti sono 42 nel corso del primo tempo, non appena la palla si insacca sotto l’incrocio, nella testa di Jari non sia balenato quel #MAMMACINEMA. Punizione da cineteca, palla sotto la traversa e 2-0 per il Catanzaro.

Nel secondo tempo, poi, arriva il 15esimo assist della stagione, per il bomber Pietro Iemmello. E non è un caso, che il belga, sia per rendimento il miglior giocatore a disposizione di Vincenzo Vivarini. I gol in campionato dei giallorossi sono 62, una rete su tre nasce dai piedi di Jari Vandeputte. Un finimondo del capello biondo che fa sognare Catanzaro e i catanzaresi. Per quell’obiettivo che non si pronuncia più in città, “stiamo in silenzio, non parliamo”, dice il tifoso scaramantico. “Mamma mia se dovesse succedere”, racconta l’adolescente che quella categoria ancora non l’ha mai vista nella sua città. 

E intanto la squadra di Vivarini corre, fortissimo. Con i gol e gli assist del capello biondo dei giallorossi. Jari Vandeputte, il finimondo di Catanzaro.

A cura di Francesco Marra Cutrupi