Cesena, Toscano: “L’arbitro ha perso il controllo della partita”

La conferenza stampa dell'allenatore dei romagnoli dopo la vittoria con l'Olbia

Cesena Toscano
7 Gennaio 2024

Redazione - Autore

Sfatato anche l’unico “tabù” di questa stagione. Il Cesena riesce a vincere anche contro l’Olbia. L’unica squadra, sin qui, detentrice del vessillo dei tre punti conquistati contro i romagnoli. Decide un gol di Corazza che così riscatta la sconfitta della primissima giornata di questo campionato di Serie C e mette sempre più in chiaro quali siano gli obiettivi della sua squadra. Cesena sempre vivo e pronto a creare situazioni pericolose. Questa la descrizione di Domenico Toscano, allenatore bianconero, in conferenza stampa dopo il triplice fischio del match al Dino Manuzzi.

Toscano: “Nel girone di ritorno succede di tutto”

Partita sulla carta semplice, ma che sul campo s rivela ostica e ruvida per l’atteggiamento dell’avversario e per qualche occasione sprecata dalla sua squadra. Questa l’analisi di Domenico Toscano, allenatore del Cesena, al termine della partita con l’Olbia. “La gara è diventata difficile perché non siamo riusciti a fare il secondo e il terzo gol. Per le occasioni abbiamo creato più oggi che in altre gare. Se avessimo concretizzato le chance avremmo parlato di un altro tipo di partita”. Nonostante questo non può esimersi dal complimentarsi con i suoi ragazzi; qualche timore dovuto alla pausa prolungata dal campo preoccupava l’allenatore. “Ma i ragazzi erano sul pezzo. C’era il rischio che dopo le vacanze tornassero più rilassati invece hanno dato il massimo anche questa volta”. È stata una partita molto dura, intensa nei contrasti, dai quali nessuno si è risparmiato. Facendo registrare un totale di 10 ammoniti nell’arco dei novanta minuti. L’arbitro ha perso di mano la partita. Se avesse ammonito qualche loro giocatore in più sarebbe stato meglio. Questo ha scatenato anche nervosismo”. La spiegazione: “Il girone di ritorno è fatto anche di queste cose; le squadre vogliono fare punti in tutte le maniere. Le energie ci servono solo per la vittoria e non dobbiamo sprecarle così”. Minuti finali concitati. A fine partita c’è stato lo sfogo, ma l’arbitro doveva condurre meglio il match. Doveva far si che si abbassassero i toni”.

Cesena Toscano

Un commento ai singoli

Sulle condizioni di Shpendi che è stato costretto a lasciare il terreno di gioco pochi minuti dopo l’ingresso: “Shpendi sta mettendo dei punti. Gli girava la testa”. Tra i cartellini gialli estratti dal direttore di gara ce n’è stato uno anche per lo stesso Toscano: “Ammonito io? Sì per proteste perché stavo esortando l’arbitro a prender in mano la gara. Noi di falli ne abbiamo fatti pochi loro troppi”. Sul ritorno al gol di Corazza. “Il gol è importante per lui. La mancanza è dura per un attaccante. Sono molto contento per il professionista che è”. Il discorso si allarga. “Ma anche gli altri Ogunseye è entrato bene, Kargbo quando mette le sue qualità diventa un giocatore importante; salta l’uomo, va al tiro e fornisce assist. De Rose è instancabile”. Qualche previsione ciò che aspetterà il Cesena nella seconda parte di stagione. “Il girone di ritorno sarà così. Gli obiettivi si avvicinano e le squadre ci proveranno, poi contro di noi lo sanno tutte che devono già dare il massimo”.