Una poltrona per due: Cesena e Torres si contendono il primo posto in classifica

La lotta serrata per la vetta

21 Novembre 2023

Giovanni Scialpi - Autore

Manca poco più di un mese a Natale e a breve le varie trasmissioni manderanno in onda le solite carrellate di film natalizi come “Una poltrona per due”. A mandare anticipatamente in scena la pellicola citata è la Serie C, precisamente il girone B: Cesena e Torres, dopo quattordici giornate, sono a pari punti, quota 33, e si contendono il primo posto.  

Credits: Luigi Rega

Cesena e Torres: dominatrici della classifica, non solo generale

Cesena e Torres non solo dominano la classifica generale, dove sono sette punti avanti rispetto alla Carrarese, terza in classifica, ma anche le più specifiche: classifica in casa e ospite. I bianconeri risultano infatti la squadra che ha guadagnato più punti nel proprio stadio, con sei vittorie e un pareggio in 6 partite, score condiviso anche dalla Carrarese. A seguire ci sono Gubbio, Pineto e Torres, che non hanno lo stesso punteggio delle squadre prima citate, ma del proprio stadio ne fanno un fortino, vista l’imbattibilità casalinga. In testa alla classifica per le partite in trasferta, invece, c’è la Torres, che in otto partite ha centrato la vittoria per 6 volte, poi un pareggio e una sconfitta. Ad accompagnare i rossoblù ci sono il solito Cesena e il Perugia

Weekend decisivo: le capoliste possono allungare ancora

Fra quattro giorni, esattamente sabato 2, tornano in campo le squadre del girone B di Serie C per la quindicesima giornata. Osservando il calendario, risalta subito all’occhio la partita tra Perugia e Carrarese, rispettivamente seconda e terza in classifica. Il Cesena, che sfiderà fuoricasa il Pescara, e la Torres, che ospiterà il Gubbio, hanno la possibilità di allungare ulteriormente sulle inseguitrici e vedere da più vicino il sogno promozione.

Torres Cesena: c’è dualismo anche nelle classifiche individuali


C’è chi, per vincere, preferisce mandare avanti la tradizione italiana, quella della miglior difesa. C’è chi, invece, preferisce segnare più della squadra avversaria: è l’ideologia di gioco contrastante di Torres e Cesena. La squadra rossoblù è, infatti, la miglior difesa del campionato, merito dell’intera squadra e delle parate di Andrea Zaccagno, l’unico giocatore della Torres a non aver saltato un match, che ha accumulato sette clean sheet in quattordici partite, esattamente la metà. Un altro stakanovista del girone B è Giuseppe Prestia con 1260 minuti all’attivo in questa stagione. Il difensore centrale, insieme a Paolo Bartolomei del Perugia, è l’unico giocatore di movimento ad aver giocato per intero tutte le partite di campionato. Passando all’attacco, a dominare il campionato è la fase offensiva bianconera. La coppia d’attacco Shpendi (7 gol e 2 assist) – Corazza (6 gol e 1 assist) ha segnato circa un terzo dei gol del Cesena (36). Le reti non arrivano per caso e importante come loro è anche il passaggio decisivo. A fornirne di più è Emanuele Adamo con 9 assist in campionato, che se sommati ai suoi due gol risulta essere il giocatore più decisivo. Torres Cesena non si gioca solo in classifica generale, ma anche nelle individuali.