Delle Monache, futuro in Serie A: la Samp aspetta il talento del Pescara cercato anche dal Borussia Dortmund

Il talentino pescarese pronto per il salto di qualità

Delle Monache Pescara
5 Agosto 2022

Redazione - Autore

Dopo il duro sfogo di Giampaolo del mese scorso, il mercato in entrata della Sampdoria ha iniziato a ingranare: acquistato Djuricic dal Sassuolo e vicino Villar della Roma. Faggiano, dopo aver sistemato il centrocampo come richiesto, ha deciso anche di fare un prezioso regalo in ottica futura al club e ai tifosi blucerchiati. Si tratta del gioiello classe 2005 Marco Delle Monache.

“Marco, piaci al Borussia Dortmund”

Dev’essere andata più o meno così. Una chiamata a casa ai genitori, perché Marco è minorenne. “Signori, siamo del Borussia Dortmund, saremmo interessati a vostro figlio.” E subito ti vengono in mente le notti di Champions: i gol di Lewandowski contro il Real Madrid, la finale persa contro il Bayern con Jurgen Klopp in panchina. E ti vengono i brividi, il cuore accelera e le gambe fai fatica a sentirle. Immagini che magari sarai tu uno dei protagonisti di quelle notti nei prossimi anni. Il club del Signal Iduna Park che, dopo (tra gli ultimi) Sancho, Bellingham e Haaland decide di puntare su di te. È uno degli attestati di stima più importanti che si possano ricevere nel mondo del calcio. Non conosciamo con esattezza l’evoluzione della vicenda, ciò che sappiamo è che è stata la Sampdoria a battere la grande concorrenza e la più veloce a chiudere la trattativa con il Pescara.

Dai pulcini ai professionisti bruciando le tappe. Chi è Marco Delle Monache

Marco Delle Monache è un classe 2005 nato a Cappelle sul Tavo, un piccolo comune di circa 4000 abitanti in provincia di Pescara. È proprio il Pescara a innamorarsi di lui durante uno stage quando aveva appena 8 anni. Nelle giovanili del Delfino Marco ha dimostrato sin da subito una differenza di potenziale dai suoi coetanei che lo ha portato a giocare praticamente sempre da sotto età. Tant’è che nell’ultima stagione ha collezionato 15 presenze con la Primavera, segnando anche 1 gol e servendo 5 assist nella categoria in teoria riservata ai 2002 e ai 2003. E non è neppure questa l’ultima delle esperienze vissute in anticipo da Marco, che lo scorso anno infatti ha persino debuttato con la prima squadra all’età di 16 anni: una presenza in coppa Italia e ben 6 nel campionato di serie C. 

Delle Monache Pescara

L’accostamento a Insigne e le sirene dalla Germania

Piede destro, baricentro basso. Tecnica, rapidità e fantasia. Giochi esterno sinistro nel 4-3-3 a Pescara con propensione all’assist e ottime qualità balistiche. È  possibile che non ti accostino a Lorenzo Insigne? Direi di no. Marco Delle Monache ha incantato tutti dalle parti dell’Adriatico e, crescendo, ha stregato anche tanti club di serie A. Su di lui c’era un forte interesse, tra le altre, di Sassuolo e Fiorentina. Addirittura dalla Germania arrivavano apprezzamenti: c’era il Borussia Dortmund sulle sue tracce. E la storia recente ci insegna che da quelle parti difficilmente si sbagliano quando c’è da valorizzare talenti giovani. Alla fine a spuntarla è stata proprio la Samp che, dopo aver convinto il ragazzo, ha dovuto versare 1.5 milioni di euro nelle casse del club abruzzese per portarlo a Genova. Visite mediche, firma e… ritorno a Pescara! Ancora per un anno, a titolo temporaneo. Marco vestirà la maglia del Delfino per la stagione 2022-2023, per fare un po’ d’esperienza e trovare continuità. Un po’ di sano addestramento prima di sbarcare nel calcio delle stelle, la serie A.

Sono tanti i fattori che determinano la carriera di un calciatore: ci vuole costanza, maturità e anche fortuna oltre alle qualità tecniche, fisiche e atletiche. Non possiamo sbilanciarci sul futuro di questo giovane calciatore, ma possiamo sicuramente dire che di ragazzi col talento di Marco Delle Monache non ne nascono tutti i giorni.

A cura di Luca Paglialunga