Il Messina commenta l’arrivo di Dybala a Roma: “I nostri colori sono i più belli al mondo”

Siparietto su Twitter tra i profili ufficiali dei club giallorossi

Messina esultanza
27 Luglio 2022

Redazione - Autore

Messina e Roma, unite dagli stessi colori: il giallo e il rosso. Scatta il siparietto social. Mentre la squadra di Auteri è alle prese con la preparazione per il prossimo campionato di Serie C, la Roma di Mourinho ha accolto il suo nuovo fuoriclasse: Paulo Dybala. Su Twitter la simpatica gag. L’account ufficiale della società siciliana ha commentato il post dei capitolini esaltando la bellezza dei colori sociali, condivisi. 

Il Messina alla Roma: “I nostri colori sono i più belli”

Gialla come er sole, rossa come er core mio“. Così recita Venditti nell’inno della Roma, che ha accolto Paulo Dybala, il colpo che a Trigoria tutti attendevano. Una marea di tifosi giallorossi hanno accolto l’argentino sfoggiando i colori sociali che identificano la squadra di José Mourinho

 

Il Messina ha deciso di rispondere su Twitter sotto al post pubblicato, che immortala l’ex Juventus intento a godersi, seduto, l’affetto dei tifosi romanisti: “C’è poco da dire, i nostri colori sono i più belli al mondo“. Dybala unisce i due club, accomunati non solo dagli stessi colori ma pure da un legame indiretto con la Sicilia, terra in cui il talento argentino iniziò la sua carriera, con la maglia del Palermo.

Messina-Roma in Serie A, che amarcord!

Più di 15 anni fa Messina e Roma si incontravano in Serie A. Delle partite spettacolari, quelle in quei campionati in cui lo sport siciliano vedeva un Palermo in rampa di lancio, il Catania pronto ad affacciarsi alla massima Serie e i giallorossi tornati in A dopo 40 anni. Uno dei match più spettacolari resta quello della seconda giornata del 2004/2005. La squadra di Mutti vinse 4-3 contro la Roma, con i gol di Parisi, Sullo, Giampà e un pallonetto di Zampagna

Da ricordare anche l’ultimo match di Serie A del Messina proprio contro la Roma di Spalletti all‘Olimpico. Una partita spettacolare, terminata 4-3, con doppietta di Christian Riganò, capocannoniere dei giallorossi all’ultima presenza in Serie A.