Karic, l’esultanza dopo il gol “lampo” dell’Entella e lo strano rito di Volpe

Immagini di una gara decisa dal cuore e... dalla scaramanzia

5 Maggio 2022

Redazione - Autore

La Virtus Entella ha staccato il pass per il primo turno nazionale dei playoff. L’autore del gol che ha regalato la qualificazione contro l’Olbia è Nermin Karic. Grazie a un bolide di collo pieno sul primo palo (QUI per rivederlo), lo svedese ha portato avanti i suoi dopo 11 secondi dall’inizio del secondo tempo.

La gara dell’Entella

La partita è sembrata stregata nel primo tempo per i biancazzurri. Tante occasioni sprecate e la sensazione che da un momento all’altro potesse arrivare la beffa da parte dell’Olbia. Ci ha pensato allora Karic a mettere in rete un gol fondamentale. Un’azione corale impeccabile, rifinita da Magrassi e Merkaj, con quest’ultimo che ha appoggiato un assist perfetto per il destro di prima intenzione del centrocampista, che ha consegnato gran parte della qualificazione ai liguri. Una doccia gelata per l’Olbia, che stava seguendo il suo piano partita per portare il match in equilibrio nell’ultimo quarto d’ora di gioco e poi tentare l’assalto finale. Il pari di Simone Mancini al 71’ ha solo fatto correre un brivido sulla schiena dei tifosi dell’Entella, ma la squadra di casa nei venti minuti finali ha tenuto bene il campo, non rischiando quasi nulla.

entella olbia

La strana usanza di Volpe e l’esultanza di Karic

Gennaro Volpe, allenatore della Virtus Entella, si è curiosamente perso il gol del vantaggio della sua squadra. Forse le sue origini nel comune di Pozzuoli, vicino Napoli, lo hanno portato a sperimentare ancora una volta un rito scaramantico piuttosto curioso. Quello di entrare sempre un po’ più tardi in campo dopo l’uscita dagli spogliatoi dei suoi ragazzi. In questa circostanza ha funzionato, perché Karic ha deciso dopo 11” dall’inizio della ripresa di spaccare la porta avversaria con un destro superlativo. L’ex Genoa e Sudtirol ha voluto dedicare la sua esultanza al suo paese nativo, la Svezia, verso cui si è rivolto mentre mimava la partenza di una gara d’atletica.
 
Ora sulla strada verso il sogno promozione in B della Virtus Entella c’è il Foggia di Zeman (QUI il tabellone completo). Una squadra estremamente imprevedibile, a cui gli uomini di Volpe dovranno prestare molta attenzione, magari sfruttando ancora una volta lo strano rito dell’allenatore.

A cura di Luca De Lellis