Lecco, il Sindaco Gattinoni: “Oggi siamo in Serie B”

Le dichiarazioni del sindaco di Lecco dopo la sentenza del TAR

sindaco lecco
3 Agosto 2023

Redazione - Autore

Un’estate ricca di attese quella del Lecco. La società di Di Nunno dopo aver ottenuto la promozione in Serie B vincendo i playoff, ha dovuto conquistare la sua più grande vittoria nelle aule dei tribunali. Dopo le decisioni del Consiglio Federale prima e del Collegio di Garanzia poi, mercoledì 2 agosto è stata la volta del Tar del Lazio. La sentenza resa nota nella giornata di giovedì 3 agosto, ha ripristinato la precedente disposizione del Consiglio Federale. Così come ha detto lo stesso sindaco Gattinoni: “Oggi siamo in Serie B. Ora è vero, ci sono i tre gradi di giudizio e c’è da attendere il Consiglio di Stato. Credo che il verdetto di oggi del Tar del Lazio sia chiarissimo. Conferma il risultato di uno sport e del merito sportivo conquistato dal Calcio Lecco”.

Il Sindaco Gattinoni: “Abbiamo voluto difendere il significato vero dello sport”

Così ha parlato il Sindaco Gattinoni che ha sempre lottato al fianco della società di Di Nunno: “La città si era costituita insieme e al fianco del Calcio Lecco in questa battaglia e questa vittoria è una grandissima soddisfazione. Abbiamo voluto difendere il significato vero dello sport rispetto a tutto quanto sport non è. Noi credevamo e crediamo e abbiamo avuto ragione oggi che difendere lo sport sia un valore. Un valore educativo, un valore sociale ed è per questo che il Comune si è speso perchè non abbiamo altri interessi da valutare e da pretendere verso terzi. Questa è la stessa cosa che hanno sostenuto le associazioni sportive del territorio. Così come la grande famiglia della Serie B. Il Presidente Mauro Balata che ha sempre sostenuto la causa del Lecco in quanto causa sportiva, non nello specifico delle vicende della società. Sulla sentenza di oggi c’era un pò di brivido, ora siamo più rilassati, ma aspettiamo il sigillo finale”.