Serie C, lunedì si possono definire i gironi. Una data prende quota per l’inizio del campionato

Le date della possibile composizione dei gironi e dell’inizio del prossimo campionato

3 Agosto 2023

Redazione - Autore

La Serie C 2023/2024 vive in un clima di incertezza. In seguito alla sentenza del Tar si è delineata la posizione di Lecco, Brescia, Reggina e Perugia. Stando alle attuali decisioni, la società lombarda sarebbe in Serie B insieme al Brescia, che prenderebbe il posto della Reggina, mentre il Perugia rimarrebbe in Serie C. Il club umbro, così come quello amaranto, proseguirà la sua battaglia presso l’udienza al Consiglio di Stato del prossimo 29 agosto. Situazione difficile anche per Foggia e Siena, con il club pugliese che verrà difficilmente riammesso in Serie B viste le priorità date dal Consiglio Federale. Il club toscano invece aspetta ancora l’udienza del Tar.

sede figc

La data possibile della composizione dei gironi e dell’inizio del campionato di Serie C

Nonostante le situazioni ancora da delineare, nella giornata di lunedì 7 agosto può essere la data scelta per il completamento dei gironi del prossimo campionato di Serie C. Tra pochi giorni quindi potrebbe esserci un quadro più completo sull’organigramma della prossima Lega Pro 2023-2024, dopo un’estate bollente per le vicende extra campo. Incertezza anche sull’inizio del campionato: il 3 settembre è la data più plausibile. Nella giornata di domani, dopo il Consiglio Federale, verranno fatte comunicazioni in merito

Serie C, la situazione del girone B tra Siena e Atalanta U23 

Tra le situazioni ancora da definire rientra sicuramente quella del Siena. La società toscana ha puntualizzato che il ricorso al Tar è stato fatto, ma con data d’udienza fissata al 26 settembre. Tramite una nota ufficiale il club ci ha tenuto a smentire alcune voci che parlavano di ricorso respinto, in riferimento all’udienza del 2 agosto. In caso di esclusione del Siena al suo posto nel girone B subentrerebbe l’Atalanta U23. L’iscrizione del club bergamasco alla prossima Serie C è possibile solamente grazie al fallimento della Robur e solo in quel girone. Considerando la divisione dei tre gironi per aree geografiche ed essendo già presente la Juventus Next Gen nel girone A, per inserire l’Atalanta U23 è questa l’unica soluzione. Come ha dichiarato il presidente della Lega Pro Marani: ”Perché una cadetta tra Juventus e Atalanta nel girone B derogando al criterio territoriale? C’è un regolamento posto dal Consiglio direttivo per salvaguardare l’equità sportiva dei campionati. Qualora due Under 23 dovessero, per geografia, far parte dello stesso girone dovremmo precedere con un eventuale sorteggio

In che girone giocheranno Pescara e Casertana? 

In attesa delle ufficialità sul completamento degli organici, anche il Pescara potrebbe giocare nel girone B di Serie C. La situazione del Pescara dipende dalla Casertana: la squadra campana è seconda nella graduatoria dei ripescaggi dopo l’Atalanta U23. Se la Casertana dovesse far parte della prossima Lega Pro per un fattore geografico entrerebbe nel girone C. A quel punto il Pescara, essendo la squadra più a nord nel girone meridionale, farebbe parte del girone B insieme all’Atalanta U23.