Lega Pro, Daniele Sebastiani nuovo Consigliere Federale

Nella giornata di mercoledì 21 febbraio si è tenuta l'Assemblea Straordinaria

Sebastiani Pescara
21 Febbraio 2024

Redazione - Autore

Nella giornata di mercoledì 21 febbraio si è tenuta l’Assemblea Straordinaria della Lega Pro per l’elezione di un nuovo Consigliere Federale. Eletto il presidente del Pescara Daniele Sebastiani che prende il posto vacante lasciato da Giuseppe Pasini. Promosso in Serie B con la sua Feralpisalò, l’ex Consigliere non poteva più ricoprire la carica.

Il comunicato della Lega Pro

Si è tenuta questa mattina l’Assemblea di Lega Pro convocata in via straordinaria per l’elezione suppletiva di un nuovo Consigliere Federale e in via ordinaria per discutere del progetto giovani e del VAR. I temi all’ordine del giorno sono stati preceduti da un intervento del Presidente di Lega Pro Matteo Marani che ha analizzato e condiviso i risultati ottenuti in un anno di nuova governance.

Il presidente del Pescara Daniele Sebastiani è stato eletto nuovo Consigliere Federale con 28 voti favorevoli. 18 i voti per il presidente Gianfranco Andreoletti dell’Albinoleffe, due le schede nulle.

È stata accolta con larghissimo favore la proposta di utilizzo del VAR nelle fasi Play Off e Play Out della Serie C NOW 2023/2024.

Ampia condivisione e unità d’intenti, poi, sul progetto giovani presentato dal Vicepresidente Vicario di Lega Pro Gianfranco Zola. La “Riforma Zola”, tanto necessaria quanto improcrastinabile, è stata discussa nei principi generali e verrà approfondita ulteriormente nel tavolo di lavoro “giovani” istituito dalla Lega. Si definiranno così progetti per lo sviluppo e il sostegno di sistema all’impiego degli Under 23 del campionato.

Durante l’Assemblea, alla quale ha presenziato come gradito ospite il presidente della LND, Giancarlo Abete, è stata presentata anche la nuova piattaforma Calcio Servizi. Il sito web sarà interamente dedicato ai club, che avranno accesso esclusivo alla piattaforma, per ricevere assistenza in materia contabile, finanziaria e normativa.

I rappresentanti dei sessanta club, poi, hanno esaminato e discusso il documento federale di riforma mostrando grande sensibilità verso il tema della sostenibilità economica. Ribaditi i principi attuali per quanto riguarda l’inserimento delle seconde squadre.