Lega Pro, i trasferimenti da record: tra Bierhoff, Amelia e Paolo Rossi

Félix Correia, Lucas Castro, Luis Jimenez e tutti i trasferimenti da record: chi ha fatto la storia del calciomercato in Serie C

26 Giugno 2022

Redazione - Autore

Pochissimi giorni separano la stagione sportiva appena conclusa da quella che verrà, aprendoci allo splendido mondo del calciomercato. Tra acquisti formalizzati e diversi interessi avviati, la Lega Pro 2022/2023 promette spettacolo, come ha già fatto in passato. Tra i tanti i calciatori in partenza o in arrivo in Serie C, alcuni hanno scritto pagine di un roseo futuro. Abbiamo quindi analizzato, per tutti e tre i gironi, i trasferimenti da record nella storia della Lega Pro

I trasferimenti più costosi del girone A: da Paolo Rossi a Félix Correia

Il girone A, quello che comprende le squadre settentrionali, è stato quasi sempre in lizza per qualità dei giocatori e ricchezza generale dei club. Tuttora è il girone con il valore totale delle rose più alto, arrivato a 102 milioni di euro (dati Transfermarkt). I trasferimenti da record che coinvolgono il girone A si registrarono già dal lontano 1981, quando un promettente centravanti passò dal Lanerossi Vicenza in Serie C1 alla Juventus di Boniperti. Quel giocatore sarebbe diventato campione del mondo nel 1982 e vincitore di un pallone d’oro. Un nome e un cognome indimenticabili: Paolo Rossi, che passò in bianconero risolvendo la comproprietà dal Vicenza per un somma che oggi ammonterebbe a 1,72 milioni di euro. Un prezzo proibitivo per l’epoca. 

paolo rossi

Paolo Rossi

Per trovare un altro acquisto record nel girone A bisogna fare un salto di vent’anni, quando nel luglio del 2001 il portiere Marco Amelia passò dalla Roma al Livorno, in Serie C1, a soli 19 anni. Prezzo? Circa 2,8 milioni di euro. Nel 2005 fu il turno di Valon Behrami. Dal Genoa, militante in C1, atterrò dritto alla Lazio che lo comprò a titolo definitivo nel gennaio 2006. Il centrocampista costò ai biancazzurri circa 6 milioni di euro.

Al terzo posto in classifica troviamo Kwang-song Han, punta centrale. Nel gennaio del 2020 venne venduto dalla Juventus Under 23 all’Al-Duhail SC, in massima serie qatariota, per 7 milioni di euro. Ancora Juventus Under 23 nelle prime due posizione, questa volta in veste di acquirente. A gennaio 2020 acquistò l’attaccante Alejandro Marqués dal Barcellona B per 8,2 milioni. A settembre dello stesso anno raggiunse invece il record del girone A acquistando dal Manchester City U23 Félix Correia, ala sinistra, pagato 10,5 milioni di euro. 

Valon Behrami

Valon Behrami

I trasferimenti più costosi del girone B: Luis Jimenez il più costoso

Anche il girone B, che oggi registra un valore totale delle rose pari a 87,9 milioni di euro, è stato terra di trasferimenti ad alta quota. Il primo ci fu a luglio del 1995 quando l’attaccante Oliver Bierhoff passò dall’Ascoli, in C1, all’Udinese per 1,15 milioni di euro. Dopo le esperienze in Germania e Austria, Bierhoff conquistò l’Italia soprattutto con il Milan, con cui vinse uno scudetto al suo primo anno in rossonero. Sul podio troviamo Eddy Baggio, fratello di Roberto, che nell’agosto del 2001 passò dalla Serie B con l’Ancona alla C1 con il Catania (allora nel girone B). Per l’attaccante i rossazzurri sborsarono 1,5 milioni.

luis jimenez
Luis Jimenez e Zlatan Ibrahimovic

Secondo posto per Emanuele Calaiò, che nel gennaio del 2005 si trasferì da Pescara (Serie B) a Napoli, in Serie C1, per 4 milioni. Capocannoniere in C1 e in B, l’arciere (soprannome dato dalla sua esultanza) fu uno degli artefici principali della doppia promozioni dei partenopei e ora è dirigente del settore giovanile della Salernitana. Al primo posto si piazza Luis Jiménez, trequartista cileno che nel 2007 lasciò la Ternana, in Lega Pro, per approdare in prestito all’Inter a una cifra record di 11 milioni di euro. Con i nerazzurri ottenne 30 presenze, 2 gol e 4 assist in due stagioni.

lucas castro
Lucas Castro

I trasferimenti più costosi del girone C: Casiraghi, Bochniewicz e Castro

Il girone C, sempre più competitivo, è riuscito in questa stagione a regalare ben due promozioni in Serie B con Bari e Palermo. Il valore delle rose è intanto salito a 78,66 milioni. Sono stati 3 i trasferimenti più costosi nella storia del girone, due dei quali nell’estate del 2014. Con 1 milione di euro speso per il suo cartellino, al terzo posto si piazza Daniele Casiraghi – grande protagonista quest’anno con il Sudtirol – che passò dalla Lega Pro con il Lecce alla Serie A con il Parma. Seconda posizione per Pawel Bochniewicz, difensore centrale polacco. Il classe 1996 lasciò la Reggina in Lega Pro per approdare all’Under 19 dell’Udinese per 1,2 milioni di euro. Primo posto invece per Lucas Castro: nel 2015 salutò Catania per trasferirsi al Chievo a 3,5 milioni di euro. L’argentino, dopo Cagliari e Spal, ha lasciato l’Italia a gennaio 2021 per affrontare una nuova esperienza in Turchia.

A cura di Lucia Arduini