Home » Playoff, Legnago-Lumezzane: tutto quello che c’è da sapere sulla sfida del primo turno

Playoff, Legnago-Lumezzane: tutto quello che c’è da sapere sulla sfida del primo turno

sambou legnago salus

Credit: F.C. Legnago Salus

Entrambe neopromosse ed entrambe protagoniste di una splendida regular season. Legnago Salus e Lumezzane è la sfida tra le due sorprese del girone A di Serie C. Idee, leggerezza e costanza sono state le chiavi per raggiungere i playoff. E pensare che entrambe l’anno scorso disputavano la Serie D, vincendo i relativi gironi (C e B). Adesso la sfida e l’occasione per una delle due di continuare a togliersi soddisfazioni. L’appuntamento è alle 20:30 di martedì 7 maggio. Il Lumezzane per passare il turno avrà a disposizione solo la vittoria, con il Legnago che ha 2 risultati su 3.

Donati Legnago
Credit: Legnago

Legnago, un 2024 quasi perfetto

Alla prima esperienza da allenatore di un club professionistico Massimo Donati ha fatto un capolavoro. Il suo Legnago è la neopromossa ad aver fatto meglio con 56 punti in campionato di cui 32 solo nel girone di ritorno. Un 2024 fantascientifico. Una sola sconfitta a Novara per 2-0. 16 risultati utili consecutivi. Niente male per una squadra che l’anno passato giocava in Serie D. Non va dimenticato un altro particolare, l’età media: 24 anni circa. Terza squadra più giovane del campionato. 46 gol fatti e 39 subiti. Un calcio, quello di Donati, estetico e concreto. E due protagonisti sopra le righe. Rocco-Giani. Un tandem da 22 gol che fa ben sperare i tifosi. E’ tornato recentemente a disposizione anche Mbakogu per dare ancora più forza al reparto offensivo. Il Legnago c’è e avverte il Lumezzane.

Credit foto: Lumezzane

La stagione sorprendente del Lumezzane

L’altra neopromossa che regalato grande spettacolo nel girone A di Serie C è il Lumezzane di Franzini. Lo stesso allenatore che ha preso in mano il club in Eccellenza e ora si candida per un posto in Serie B. Di certo non ci saranno pressioni ma la voglia di provare a scrivere la storia è tanta. 53 punti in campionato e qualificazione ai playoff conquistata con una giornata d’anticipo. 15 vittorie e 8 pareggi in 38 giornate, 15 le sconfitte. Un gioco impostato sul 4-3-3 pratico ed efficace. 48 gol subiti e 49 fatti dimostrano come sia una squadra a due facce, che attacca e che viene attaccata. Un inizio di stagione complicato con sole 3 vittorie nelle prime 11 giornate lasciava presagire a un altro tipo di campionato. Da novembre in poi c’è stata la svolta. 8 vittorie, 4 pareggi e solo 3 sconfitte nelle successive 15. Non sono mancati in primavera altri momenti complicati. Ma Franzini e i suoi hanno sempre risposto. Legnago chiama, Lumezzane risponde.

Donati Legnago
Credit: Legnago

Legnago Lumezzane: le probabili formazioni

Legnago e Lumezzane si sfideranno per la terza volta in stagione. Al “Saleri” l’11 novembre le due squadre avevano raccolto un punto a testa nel match terminato 0-0. Al ritorno invece, andato in scena il 16 marzo, i veneti hanno vinto per 2-1 in rimonta. Non sarà la prima volta in gara secca. Lo scorso anno le due squadre si sono affrontate nella Coppa Italia Serie D. La sfida è stata vinta dai ragazzi di Donati dopo i calci di rigore (2-2 dopo 120 minuti). Un altro incrocio è avvenuto nella Poule Scudetto. In quel caso vinse il Lumezzane per 3-1 in trasferta e si guadagnò la possibilità di sfidare il Sorrento nella semifinale del torneo.

LEGNAGO (3-4-1-2): Fortin; Pelagatti, Martic, Motoc; Muteba, Viero, Baradji, Boci; van Ransbeeck; Svidercoshi, Rocco. Allenatore: Donati

LUMEZZANE (4-3-1-2): Fligheddu; Pisano, Dalmazzi, Pogliano, Righetti; Calì, Taugordeau, Moscati; Ilari; Capelli, Cannavò. Allenatore: Franzini