Catania, Lucarelli: ”Galabinov? Voci social”

Le parole dell'allenatore in conferenza stampa

2 Marzo 2024

Redazione - Autore

La vittoria contro il Rimini e l’accesso alla finale di Coppa Italia, le parole di Pelligra e un riscatto da trovare in campionato. Sono stati giorni importanti quelli del Catania di Lucarelli. L’allenatore si è presentato in conferenza stampa per introdurre la sfida contro il Monterosi nella prossima giornata del girone C di Serie C.

Lucarelli: ”Mi aspetto dei gol da tutti”

In primo luogo, l’allenatore del Catania ha presentato la sfida e parlato dei problemi in fase realizzativa: “Mi aspetto dei gol da tutti i calciatori della nostra rosa. È normale volere di più dagli attaccanti, ma tutti possono segnare. Le mie squadre di solito arrivano a 18-19 giocatori a segno. La partita di domani è molto insidiosa, contro una formazione che nelle ultime uscite sta creando problemi a tutti. Scazzola è un allenatore molto preparato. Se avessi potuto scegliere l’avversario di domani, non avrei scelto il Monterosi. Ma, comunque, dobbiamo vincere”.

Proseguendo, sulla partita con il Rimini che ha garantito la finale di Coppa Italia Serie C al Catania: “Molto coinvolgente dal punto di vista emotivo. Le partite da dentro o fuori sono la testimonianza che questa squadra, quando è con l’acqua alla gola, è in grado di fornire prestazioni importanti. Nella partita secca siamo pericolosissimi. Dobbiamo cercare di trovare una regolarità in campionato. Obiettivo? Finire nelle prime 10 posizioni. Dobbiamo guardare avanti adesso. Non dobbiamo cullarci sugli allori. Siamo orgogliosi di quanto fatto, ma adesso dobbiamo ripartire. Noi e il Padova siamo gli unici che possono vantarsi di essere in corsa per due obiettivi su 60 squadre”.

Credits: Catania FC

“Abbiamo diversi giocatori da valutare”

Sulla possibile formazione: Costantino? Ci sarà spazio per diversi giocatori contro il Monterosi. Anche perché abbiamo diverse situazioni da valutare nelle prossime ore. Sturaro? Non era in programma che giocasse 95’. Lui come molti altri arrivati a gennaio hanno ancora bisogno di tempo. La sua presenza, però, è sempre importante per noi. Entusiasmo? Al prossimo pareggio riviene giù il mondo. Credo che i giocatori debbano prepararsi per le fasi finali e più importanti del campionato, ci giocheremo tutto. L’obiettivo è quello di arrivare nella miglior condizione possibile. Il mese di aprile sarà importante per noi per sistemare la nostra forma fisica”.

Lucarelli: “Galabinov? Voci social”

In conclusione sugli infortunati e e voci di mercato: “Di Carmine e Quaini? Speriamo di averli in tempo per la finale d’andata di Coppa Italia. Attacco con pochi gol? Abbiamo avuto diversi problemi, anche fisici. Cianci per tre volte doveva partire titolare, e tre volte ha avuto problemi. Di Carmine penso sia il nostro miglior giocatore per rapporto minuti giocati/gol segnati. Costantino? Ha caratteristiche particolari, è un combattente. Altri interventi sul mercato? Voci social come Galabinov, con la società non abbiamo mai parlato di questo”.