Mantova, Fiori: “Non voglio nominare cosa ci stiamo giocando, lasciamo da parte il Padova”

Le parole del classe 2003

Mantova Fiori
29 Febbraio 2024

Redazione - Autore

26 presenze, 6 gol e 4 assist in 28 giornate. Uno dei grandi protagonisti del Mantova capolista del girone A è senza dubbio Antonio Fiori. L’ala destra dello scacchiere di Possanzini sta stupendo tutti alla sua prima stagione tra i professionisti e non intende fermarsi. Lui come la squadra, che vuole continuare a mantenere la vetta in questo rush finale di campionato. Intervistato dalla Gazzetta di Mantova, il classe 2003 cresciuto nella SPAL ha parlato della stagione dei biancorossi e di come il gruppo sta affrontando queste ultime 10 partite che restano.

Mantova Fiori
Credit: Mantova 1911

Mantova, Fiori: “Siamo tranquilli, il capitano e l’allenatore ci aiutano a stemperare la tensione”

La serenità di un gruppo forte, guidato da dei leader e da un allenatore d’esperienza. Un obiettivo chiaro in testa, anche se la scaramanzia la fa da padrona: “Siamo consapevoli che ci stiamo giocando qualcosa di importante, che non voglio nemmeno nominare. Contemporaneamente però devo dire che siamo anche tranquilli e sereni, la passione e la tensione riusciamo a tenerla lontana. Il capitano e l’allenatore, con la loro esperienza, ci aiutano a stemperare e a concentrarci al massimo solo sulla partita che deve arrivare. Una per volta, lasciando da parte il Padova.”