Mantova-Triestina, una sfida all’attacco: i numeri del big match

Scontro diretto tra i due migliori attacchi del girone A

mantova
9 Febbraio 2024

Alessandro Neve - Autore

Nella serata di venerdì 9 febbraio alle ore 20:45, il girone A offre un match dal sapore di Serie B. Al “Danilo Martelli” si affronteranno Mantova e Triestina, sfida valevole per la 25esima giornata. È una partita non come le altre, che mette di fronte prima e terza in classifica. I padroni di casa, già a +11 sugli ospiti, possono continuare la loro fuga solitaria. La Triestina ha invece la possibilità di riaprire il discorso promozione, ma per farlo ha bisogno di una vittoria.

mantova
Credit: Mantova 1911

Mantova e Triestina: come arrivano le due squadre al big match

Mantova-Triestina rappresenta forse il grande appuntamento di questo weekend di Serie C. I padroni di casa stanno finora dettando i ritmi di questo campionato. Si trovano a quota 57 punti, con 18 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte, l’ultima delle quali nell’ultima gara contro l’Albinoleffe (2-1). La squadra di Possanzini sta comunque vivendo un ottimo periodo, in cui ha raccolto 25 punti nelle ultime 10 partite di campionato. Gli ospiti, invece, vengono da una settimana piuttosto particolare. Dopo la sconfitta con la Pro Patria è stato esonerato Attilio Tesser. Il successore è Roberto Bordin che farà nuovamente il suo secondo esordio in panchina dopo aver già allenato a Trieste nella stagione 2015/2016. Trova una Triestina terza in classifica, a quota 46 punti ma a undici lunghezze di distanza dal Mantova. Con Tesser i giuliani hanno ottenuto 14 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte.

triestina esultanza squadra

Galuppini contro Lescano: la sfida dei bomber

Lo scontro diretto sarà interessante anche per l’incrocio tra due dei tre migliori marcatori del girone A. Galuppini da una parte, autore di 12 gol in 24 presenze, e Lescano dall’altra, con gli stessi gol del bomber mantovano ma con una partita in meno. Il peso specifico dei due centravanti non si vede però solo nella quota realizzativa, ma nell’importanza dei loro gol, che fanno di loro due dei giocatori più determinanti del campionato. Galuppini ha fruttato al Mantova 20 punti con le sue reti decisive. Lescano non è da meno, avendo portato alla Triestina 16 punti con i suoi gol. In generale, però, le due formazioni si distinguono dalle altre proprio per il reparto offensivo. Sono i due attacchi più prolifici del raggrupamento, col Mantova a 47 reti mentre la Triestina a 42. All’andata i gol furono 5 e vinse la Triestina 4-1 con tripletta di Lescano. Adesso è chiamato a rispondere Galuppini, in una sfida che promette davvero di non annoiare.